5 motivi che indicano Pasquale come colpevole in Upas: tra questi il suo addio a Manlio

Un posto al sole, Pasquale Arcate (Lorenzo Mangano)
Un posto al sole, Pasquale Arcate (Lorenzo Mangano)

Nelle prossime puntate di Un posto al sole verrà svelato il nome dell'aggressore di Susanna: gli indizi sembrano incolpare Pasquale come colpevole

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
Upas, puntata del 15 ottobre: il rider è il responsabile dell'aggressione di Picardi

È passato quasi un mese dal giorno dell'aggressione a Susanna e, oramai, i tempi sono maturi per scoprire chi è il colpevole. L'ingresso di Pasquale, dopo un recasting, ha spiazzato gli spettatori. Non c'è più quel ragazzo dall'aria bonaria e un po' disincantata ma al suo posto è apparso un personaggio cupo e tenebroso. Resta aperta la domanda: è davvero lui il colpevole? A seguire una lista con cinque indizi che avvalorano questa ipotesi.

1

Il movente della gelosia

Pasquale ha un movente molto forte: la folle gelosia mista alla delusione per il rifiuto. Il ragazzo ha dichiarato a Manlio di essere sicuro che sarebbe tornato assieme alla sua ex, tuttavia lo spettatore sa che Susanna aveva scelto Niko. Il tutto porta a questo scenario: Pasquale, armato di buone intenzioni, va da Susanna e le parla del suo sogno di una famiglia, di quanto la ami, tuttavia la ragazza lo ferma e lui, davanti a questo rifiuto, perde la testa e la aggredisce.

2

La telefonata di addio a Manlio

Alla luce degli ultimi eventi, la telefonata a Manlio assume toni molto inquietanti. Pasquale parla all' uomo a cui è legato ma di punto in bianco gli dice che non potranno più sentirsi. Che senso ha? Certo, il ragazzo potrebbe avere cambiato opinione verso il colonnello, ma la sensazione è che il suo sia un addio. Anche escludendo che voglia togliersi la vita, Pasquale sa bene che, alla fine di questa storia, nulla sarà come prima e, se fosse colpevole, le sue parole assumerebbero un senso.