Le 7 meraviglie del mondo antico: fra esse ci sono i giardini di Babilonia

Una rappresentazione dei giardini di Babilonia.
Una rappresentazione dei giardini di Babilonia.

Da secoli fonte d’ispirazione per il mondo dell’arte, fra le 7 meraviglie del mondo c'è anche il colosso di Rodi

Clicca e guarda il video
Peter Brook, si è spento a 97 anni uno dei registi più importanti del Novecento

Grazie alle testimonianze degli scrittori e dalle riproduzioni di alcuni artisti è possibile risalire a importanti opere che dall'antichità in alcuni parti del mondo erano considerate delle meraviglie.

Le sette meraviglie del mondo sono le strutture e opere architettoniche artistiche e storiche che gli antichi Greci e poi i Romani ritennero i più belli e straordinari artifici dell'intera umanità.

Di seguito le approfondiamo una per una.

1

Il Colosso di Rodi

Era una statua di bronzo che si trovava nel porto dell'isola di Rodi, alta più o meno come venti uomini. Pare che questa statua sia stata costruita dagli abitanti di Rodi per Elio, il Dio del sole che era protettore dell'isola, dopo che avevano difeso la loro terra da invasori, dove Tolomeo li aiutò attraverso la sua grande flotta. Sembra che però un terremoto lo abbia devastato come narrano alcune poesie.

2

Il tempio di Artemide

I greci costruirono un tempo e una statua per per la dea Artemide e pare che ci vollero più di cento anni per costruirlo. Ma destò così interesse a quel tempo che molti fecero viaggi lunghissimi per vedere questo tempio molto alto dal marmo bianco, che risplendeva d'oro alla luce del sole. Le sue rovine sono situate in Turchia, a Efeso.