Tra le nuove tendenze per il colore di capelli 2016, la tecnica dell’opal hair è quella che sta conquistando le donne di tutto il mondo. Con l’avvicinarsi della primavera, anche i tagli capelli hanno bisogno di essere ravvivati da sprazzi di colori più o meno alternativi. Ma che cosa è l’opal hair e a chi sta bene? Si tratta di una tecnica variante dei capelli arcobaleno, ma decisamente meno marcata e più chic.

Lo scopo è quello di ottenere delle sfumature cangianti sulla chioma. Ovviamente ci sono delle regole per assicurarsi l’effetto desiderato. Scopriamo questo nuovo trend primaverile, che impazzerà soprattutto tra le ragazze più giovani.

Opal Hair, il trend per i tagli capelli del 2016

L’opal hair rappresenta un’alternativa valida per chi ama le nuances stile rainbow, ma con pennellate di colore più delicate e meno appariscenti.

Tra le tonalità utilizzate per creare questo effetto sui capelli, si usano i colori pastello dal finish opaco. Anche per l’opal hair valgono le stelle regole delle altre colorazioni, ovvero considerare l’importanza della base naturale. Essendo una tecnica abbastanza particolare è doveroso che la radice della chioma sia molto chiara (meglio se biondo platino, granny o cenere/beige). Nonostante tutto, si può azzardare anche sui capelli castani non scuri.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moda

Le acconciature

La tecnica dell’opal hair è indicata su quasi tutti gli hairstyles, comprese le acconciature. Sui tagli a caschetto o bob, ad esempio, avendo una base biondo platino o ghiaccio si otterranno delle sfumature molto morbide. Partendo dalle punte e colorando solo qualche ciocca qua e là, la chioma assumerà un aspetto sofisticato e frosty. Sui capelli lunghi è consigliata la versione ‘sbiadita’ dell’opal hair, che va a sfumare sul grigio ma solo nella parte finale delle ciocche.

Molto più originale è l’effetto che si può ottenere sui tagli corti: partendo da una base chiara si colorano le radici di blu andando a sfumare di viola le punte. Sulle mezze lunghezze, invece, si possono mixare le tonalità pastello a quelle vitaminiche e in seguito applicare questi sprazzi di colore più accesi solo ad alcuni ciuffi. La stessa tecnica, volendo, si può applicare da metà chioma in giù, giocando con più colori e ciocche mosse o realizzando un bellissimo effetto Watercolor.

Sulle pettinature, infine, si possono creare dei raccolti romantici dividendo le ciocche e tingendo ognuna di essa con una diversa sfumatura.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto