Il disegno di legge sulle misure a sostegno dei figli a carico prevede un bonus per figli a carico che arriva fino a 150 euro per ogni figlio di età compresa tra 0 e 18 anni e di 100 euro per figli a carico con età compresa tra 18 e 25 anni.

Secondo i rumors il bonus, che al momento è all’esame della Commissione finanza del Senato, dovrebbe essere approvato in tempi molto brevi ed essere erogato per Natale.

Il ddl in questione, presentato nel 204, prevedeva un aiuto ai nuclei familiari con figli a carico con l’obiettivo di rilanciare la natalità, è stato discusso congiuntamente solo la scorsa estate, facendo, finalmente, muovere qualcosa per il suo licenziamento.

Bonus figli a carico: a chi spetta?

I dati registrano la presenza di almeno un quinto delle famiglia italiane con almeno 3 figli a carico che non riescono a soddisfare i bisogni fondamentali della prole.

Da qui l’idea di sostituire tutte le misure volte alla famiglia con un unico assegno mensile di 150 euro per ogni figlio a carico minorenne e di 100 euro per ogni figlio a carico con età compresa tra 18 e 25 anni, quello che è stato rinominato come Bonus Figli. Ad averne diritto interamente tutte le famiglie con reddito Isee inferiore a 50mila euro, per redditi compresi tra i 50mila e i 70mila euro, invece, il bonus è progressivamente ridotto.

Al crescere del numero dei figli, poi, aumenteranno anche le soglie minime Isee richieste per l’accesso (si parla di 5mila euro in più per ogni ulteriore figlio). In questo modo il governo vorrebbe abbassare il costo del mantenimento dei figli per la famiglia nei periodi cruciali di infanzia e adolescenza e non soltanto per i primi 3 anni di vita come avviene per il bonus bebè, che potrebbe non essere prorogato per il prossimo anno.

Si pensa che in questo modo si potrebbe incoraggiare le coppie giovani ad avere figli.

La copertura economica per poter garantire il bonus a tutti i nuclei familiari che ne avrebbero diritto sarebbe di 23miliardi di euro.

Bonus figli Natale: cosa accade se si hanno più figli?

Il Bonus figli, così come avviene per gli assegni al nucleo familiare, sarà corrisposto per ogni figlio con età compresa tra 0 e 25 anni: per nuclei familiari con 2 figli minori e uno di 23 anni, ad esempio, tutti privi di reddito, il bonus mensile dovrebbe essere di 400 euro (150 euro per ognuno dei figli minori e 100 euro per il figlio maggiorenne).

In attesa che il ddl sia trasformato in legge e che il bonus figli a carico entri in vigore, continueremo a tenervi aggiornati con tutte le novità al riguardo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto