Meghan Markle potrebbe essere già incinta per la seconda volta, oppure avere un problema di diastasi addominale. La sua forma fisica a due mesi dal parto appare quella di una donna reale. Una forma molto diversa quella ostentata da Kate Middleton qualche mese dopo la nascita del suo terzo bebè, quando indossò a Wimbledon un memorabile tubino giallo fasciante. Mostrando al mondo di aver perso tutti i chili in eccesso delle gravidanza con una velocità sicuramente inconsueta.

Meghan Markle secondo i rumors potrebbe essere già incinta per la seconda volta

La duchessa di Sussex ha dato alla luce il suo primogenito, Archie Harrison Mountbatten-Windsor il 6 maggio di quest’anno. Ad appena due mesi dal parto, Meghan Markle è apparsa in diverse occasioni con le forme tipiche di una donna appena diventata madre. Una donna che non ha rinunciato ad allattare al seno e che non sembra temere il giudizio critico dei media.

Così, il Gossip e i rumors su una imminente seconda gravidanza hanno iniziato a prendere piede molto velocemente.

Quel che è certo è che Meghan ha dimostrato di essere una donna sicura di sé stessa e noncurante delle critiche della stampa scandalistica. La sua precedente carriera deve averle insegnato la differenza tra la patina del gossip sfrenato e il senso più intimo della vita. Un equilibrio che la duchessa coltiva anche grazie allo yoga, alla meditazione e ad un forte self-control.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Durante le sue ultime uscite in pubblico post gravidanza, Meghan Markle si è mostrata in maniera molto curata esteticamente, e con i classici chili in più propri di una neo-mamma. A questo punto, l’opinione pubblica si è divisa. Da un lato, i fotografi a caccia di scoop sul suo peso e titoli roboanti sulla sua forma “ancora tondeggiante” della neomamma (il magazine Gente ha titolato “Tonda e felice alla prima del film Il Re Leone”).

Dall’altro, il giudizio delle donne sui social, coronate dall’opinione della modella curvy Elisa d’Ospina, che ha difeso a spada tratta la duchessa di Sussex parlando di body shaming e chiedendosi quale donna sulla Terra avrebbe il vitino da vespa ad appena due mesi dal parto.

Gravidanza o diastasi: il dubbio sulla forma di Meghan Markle

In tanti, comunque, vedendo la pancia ancora prominente della duchessa di Sussex, hanno ipotizzato una nuova gravidanza.

Del resto, la moglie di Harry ha già 38 anni e il desiderio di una seconda gravidanza potrebbe unirsi ai tempi fisiologici del corpo femminile. Il secondogenito di Lady D, inoltre, ha ultimamente dichiarato quanto sia bello essere padre e di voler allargare la famiglia quanto prima.

C’è comunque un’altra ipotesi sulla pancia di Meghan Markle. Si tratta della diastasi addominale che colpisce alcune donne in gravidanza.

Si parla di diastasi dei muscoli retti addominali quando si verifichi una separazione eccessiva tra la parte destra e quella sinistra del muscolo retto addominale, che si allontanano dalla membrana mediana. Questa membrana, infatti, è particolarmente resistente e poco elastica. La sua funzione garantisce protezione ai visceri grazie alla fascia muscolare.

Quando la membrana si rompe, gli addominali si separano e non rimangono più aderenti alla parete addominale, ma laschi e pronunciati, provocando una sorta di “pancione” gonfio e rilassato.

Fattori di rischio per la diastasi dei muscoli retti addominali

Il sito diastasiaddominale.it riporta alcuni dei più comuni fattori di rischio durante la gravidanza: quando la puerpera ha più di 35 anni, se il bebè è particolarmente grande e pesante oppure una gravidanza gemellare. In caso di diastasi addominale, la pancia rimane “in fuori” anche dimagrendo e perdendo peso. L’unica correzione possibile è il trattamento chirurgico che, però, è sconsigliato fintanto che si cerca una ulteriore gravidanza.

Se Meghan Markle, dunque, avesse la diastasi addominale e desiderasse una seconda gravidanza, allora sarebbe plausibile il desiderio di rimanere incinta al più presto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto