Tra le tendenze per i tagli capelli corti e lunghi della primavera estate 2020 ci sono sicuramente l’effetto wet e il colore biondo, che per quest'anno sembra davvero dominare tra tutte le nuances proposte. Lo stile bagnato, che impazzava qualche anno fa, è tornato a far parte dei diktat della Moda mentre il biondo lo vedremo arricchire chiome e acconciature con tante sfumature diverse.

Le tinte bionde della stagione

La tendenza dell’estate, oltre al lob e caschetto in tutte le salse, sarà portare un taglio corto o lungo e biondo. La bella stagione fa venire voglia di schiarire i capelli e questo accade ogni anno, ma per il 2020 saranno le tante tonalità del biondo ad avere meglio, soprattutto su acconciature e tagli corti come pixie o caschetti.

Oltre al classico e intramontabile biondo platino, quest’anno saranno di moda il biondo champagne e il sand storm, due nuances molto più delicate, ma anche il biondo caramello, ancora sfoggiato da star come Jennifer Lopez. Il segreto della bellissima cantante è quello di arricchire le radici con delle sfumature più chiare per dare movimento alla chioma e renderla lucente. Le amanti del biondo chiaro possono sperimentare il baby blonde che ricorda molto le ragazze nordiche. Si tratta di una tinta luminosa e chiarissima che sta bene sia sui capelli lunghi e mossi o lisci sia sui tagli corti. Spazio anche alle extension lunghissime come quelle di Katy Perry che ha scelto un biondo miele pieno di riflessi per ravvivare la chioma mentre le donne che amano le acconciature molto naturali e ondulate possono copiare il balayage biondo di Gisele Bündchen, che si adatta persino alla pelle olivastra.

Dalle passerelle di moda abbiamo anche visto una nuovissima nuances che sicuramente sarà molto trendy ossia il biondo con radici scure, uno stile decisamente vintage che sta bene su caschetti o lob ondulati con riga di lato ed effetto wet.

Effetto wet alla riscossa

Sarà proprio l’effetto wet a spopolare questa estate. Questo stile era già di moda qualche anno fa ma ora è stato rispolverato direttamente dagli anni ‘90.

Oltre ad essere molto pratico e fresco, l’effetto bagnato sui capelli dona una certa eleganza ed è anche versatile perchè si adatta sia ai look da giorno, quindi sta bene su caschetti, lob, bob e tagli corti o lunghi sbarazzini sia sulle pettinature da sera. Ultimamente era stata Scarlett Johansson a mostrarsi con un semplice effetto wet su un lob semi lungo con riga da un lato e punte all’infuori.

Oltre a mettere in primo piano il viso, lo stile bagnato done un effetto glam e dinamico alla chioma e non è difficile da fare a casa. Bastano infatti gel, cere o paste modellanti per creare una pettinatura personalizzata che sia un brush back, o un'acconciatura super rigorosa da modellare sui propri capelli a seconda di cosa si vuole sfoggiare. Come vedete, i trend della nuova stagione sono tanti. Oltre ai capelli biondi e l’effetto bagnato, da non perdere nemmeno i capelli stile gipsy e gli accessori glam da spiaggia.