Tram, bus e metrò sono finiti nell'occhio del ciclone dei Comuni e delle Società comunali che li gestiscono. In autunno e nel prossimo inverno, infatti, in molti Comuni italiani scatterà un'ondata di aumenti che metterà ulteriormente in difficoltà le famiglie italiane. L'obiettivo? Rimpinguare i bilanci comunali alla faccia delle politiche volte a far abbandonare l'utilizzo di auto puntando sul trasporto pubblico.


I trasporti pubblici, anno dopo anno, finiscono per essere sempre più cari. Soprattutto nelle grandi città come Bologna, Milano e Roma. E gli aumenti non sono da poco conto, anzi, rischiano di andare pesantemente ad inficiare sul bilancio familiare dei cittadini italiani che, in questo momento, già fanno fatica a non intaccare i propri risparmi per mantenere un degno stile di vita.


Bologna. La città Dotta, Grossa e Rossa vedrà un aumento del ticket dell'autobus di 10 centesimi di euro; questo passerà da 1,20 a 1,30 euro. Il biglietto giornaliero, invece, è già aumentato dal 1° agosto passando da 4 a 5 euro. Oltre il 20% in più. Il citypass, invece, sale a 12 euro.


Milano e Torino. Sulla stessa lunghezza d'onda anche il capoluogo meneghino e quello piemontese. A Milano si sta ragionando di aumentare il biglietto ordinario a 1,70 euro rispetto il precedente 1,50, già alzato dalla giunta Moratti visto che solamente due anni fa era di 1 euro. Non finisce qui visto che sono già stati indetti rincari sugli abbonamenti mensili, annuali ed integrati. A Torino, invece, il rincaro di ticket ordinari ed abbonamenti dovrebbe essere del 15%.

Non solo trasporti. I Comuni stanno decidendo di aumentare anche i prezzi delle strisce blu. A Roma, ad esempio, il neo sindaco Ignazio Marino ha spiegato che la sua giunta sta ragionando su un aumento a 1,50 euro all'ora per tutta la città. Precisando poi: "Non abbiamo valutato nessuna cifra, ma ci stiamo muovendo su queste due questioni. Poi va riconsiderato il rapporto tra strisce blu e strisce bianche. Vogliamo incoraggiare il trasporto pubblico, ma per incoraggiarlo dobbiamo farlo funzionare meglio".


Come a dire: lasciate a casa la macchina, pagate di più il trasporto pubblico che poi cercheremo di farlo funzionare meglio. E' necessario aggiungere altro?
Segui la nostra pagina Facebook!