Il ministro dell'istruzione, università e ricerca Maria Chiara Carrozza ha presentato il Decreto sulla Scuola , accolto con grande favore dal premier Letta.

Il Consiglio dei Ministri stanzia 400 milioni di euro per la scuola e l'università, vediamo in dettaglio i provvedimenti del Decreto.

Stabilita la cancellazione con decorrenza immediata del "bonus maturità", i cui limiti erano emersi prepotentemente durante i test di ingresso alle varie facoltà a numero chiuso.

Saranno in seguito emanate nuove regole e nuovi criteri per la valutazione del percorso scolastico ai fini delle borse di studio per gli studenti meritevoli.

Istituito un programma triennale per l'assunzione di 26.000 docenti precari, 16.000 appartenenti al personale Ata (personale amministrativo) e circa 27.000 insegnanti di sostegno.

Si invitano i dirigenti scolastici a vigilare sull'adozione dei libri di testo, con particolare riguardo al costo delle nuove edizioni, con la possibilità di continuare ad adottare eventualmente le vecchie edizioni.

Previsti per l'anno scolastico 2013-2014 circa 15 milioni di euro per il sostegno degli studenti più meritevoli che versino in condizioni disagiate , per assicurare loro il raggiungimento di più alti livelli di istruzione.

Altri 15 milioni di euro saranno invece destinati alla lotta contro la dispersione scolastica , con particolare attenzione alla scuola primaria.

Nel decreto scuola è presente l'estensione del permesso di soggiorno per gli studenti stranieri per la durata del corso di studio, provvedimento particolarmente gradito al Ministro dell'Integrazione , Cecile Kyenge, che lo ha accolto con favore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Il decreto, infine, modifica la procedura di assunzione dei dirigenti scolastici; la nomina avverrà annualmente attraverso una selezione alla fine di un corso-concorso di formazione della scuola nazionale dell'amministrazione.

Per consentire il regolare avvio dell'anno scolastico, nelle regioni nelle quali non siano ancora conclusi i concorsi per dirigenti scolastici, saranno assegnati incarichi temporanei a reggenti, assisti da docenti incaricati.

Si ribadisce il divieto assoluto di fumare all'interno dell'edificio scolastico e anche alle aree all'aperto e tale divieto è esteso anche alle sigarette elettroniche. Previste sanzioni per chi trasgredisce al divieto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto