Sarà varata oggi dal Consiglio dei ministri la nuova Leggedi stabilità, ennesima grande manovra del Governo Letta per allentare la pressione fiscalesul cittadino, recuperare le risorse perse con abolizione Imu e provare ancorauna volta a far quadrare i conti: la cifra interessata dai provvedimenti oscillatra i 10 e i 12 miliardi.

Una delle novità più importanti è costituita dalla nuova ServiceTax: includerà la Tarsu, la recente tassa sui rifiuti e una nuova imposta che "tamponerà" leperdite derivate dall'abolizione dell'Imu: la Tasi, tassa sui servizi comunaliindivisibili che a differenza dell'Imu verrà pagata anche dagli inquilini

L'aumento della detrazione Irpef per 16 milioni dilavoratori dipendenti ridurrà il cuneo fiscale dai 100 ai 200 euro all'anno.

la cifra è ancora variabile perché rimane da definire ancora il parametro per calcolare le detrazione. Le aziende cheassumono a tempo indeterminato potranno invece beneficiare di una detrazione Irappari a 15mila euro in 3 anni.

Verrà ripristinata l'indicizzazione delle pensioni, tornandoal 100% per quelle sotto i 1400 euro al mese, e andando a scalare fino al 50% perle pensioni sopra i 2.500 euro.

Verrà allo stesso tempo applicato un contributodi solidarietà alle pensioni d'oro.

Non mancheranno ovviamente tagli alla spesa pubblica . Arimetterci sarà soprattutto il servizio sanitario nazionale, che secondo leprime stime subirà, tra interventi su strutture ospedaliere e farmaci, una riduzionedi 2,6 miliardi del fondo a disposizione. Vittime della legge di stabilità sarannoanche gli statali: permarrà il blocco della contrattazione fermo già dal 2010 el'organico subirà una riduzione del 10%.

Saranno varati anche provvedimenti destinati alle categoriepiù deboli. Verrà finalmente rinvigorito il Fondo autosufficienza, e sarannorifinanziati social card e ammortizzatori sociali in deroga. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto