bankitalia stila le ultime considerazioni riguardo tassa sui servizi indivisibili, la Tasi. Secondo le stime, infatti, la Tasi porterebbe aggravi di gran lunga superiori rispetto a quelli del 2012 o ai prelievi effettuati nel 2013. Rispetto allo scorso anno il prelievo potrebbe aumentare circa del 12 per cento e se ogni comune capoluogo applicasse un'aliquota del 2,5 per mille allora l'aggravio potrebbe crescere ed arrivare ad un prelievo di circa il 60 per cento.

Visco: '80 euro per gli italiani sono ottimi'

Per il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, il bonus offerto di 80 euro va più che bene agli italiani ma per poter crescere bisogna rilanciare l'occupazione.

Per il governatore i temi che potrebbero portare alla ripresa sono in primis la lotta alla corruzione, alla criminalità e all'evasione fiscale. In conclusione Visco spiega come i consumi non porteranno a nessuna ripresa del Paese senza una forte ripresa nell'occupazione, in calo di oltre un milione di unità tra il 2007 e il 2013.

Rafforzamenti sui capitali bancari, per 60 miliardi

Per mezzo di rafforzamenti, ancora in corso, le banche stanno effettuando degli incrementi di capitale, sfruttando l'autofinanziamento, per 60 miliardi di euro. Visco sottolinea inoltre che nei prime cinque mesi del corrente anno, già dieci gruppi bancari hanno annunciato aumenti di capitale di 11 miliardi. Fondazioni e banche devono essere dunque separate e tra di esse va istituito un divieto per garantirne il controllo.

I migliori video del giorno

Nuovi crediti per le piccole medio imprese

Grazie all'aumento della liquidità nelle casse bancarie è possibile effettuare nuove concessioni di credito alle piccole medio imprese, come concordato con la Bce. Sarà dunque permesso, come spiega Visco, usare i portafogli di credito in modo più collaterale.