In arrivo i saldi estivi 2014: l'ora dello shopping a prezzi scontati si avvicina. A breve infatti sarà finalmente possibile acquistare scarpe e capi glamour e di tendenza approfittando degli sconti che piccoli e grandi negozi di calzature e abbigliamento applicheranno alla merce in vendita.

Come noto gli sconti di fine stagione non iniziano in tutte le città nello stesso giorno: la data d'inizio saldi infatti dipende dalla scelta delle singole regioni. Nel giro di pochi giorni comunque partiranno gli sconti in tutta Italia che dapprima saranno più contenuti e poi, col passare dei giorni, supereranno il 50% fino ad arrivare al 70%.

La domanda che si pongono non solo maniache e maniaci dello shopping -ma anche chi vuole fare buoni affari- è la seguente: quando iniziano i saldi? Di seguito vediamo il calendario saldi estivi 2014 con le date d'inizio regione per regione.

Calendario saldi estivi: sconti al via

I saldi estivi 2014 iniziano il 5, 6 e 7 luglio. Ecco il dettaglio delle regioni dove gli sconti iniziano in ciascuno dei giorni indicati.

Per una ristretta cerchia di regioni i saldi iniziano in data sabato 5 luglio 2014. Ecco quali sono: Piemonte dove dureranno ben 8 settimane, Veneto(data di fine saldi prevista per il 31 agosto), Toscana e Lazio dove sarà anche possibile fare ottimi affari recandosi presso alcuni importanti outlet.

Ecco le regioni dove i saldi estivi iniziano domenica 6 luglio 2014: solo 2, le regioni che partono con i saldi in questa data ovvero la Sardegna(che chiuderà la vendita in saldo il 3 settembre) e la Lombardia dove i saldi dureranno 60 giorni.

Ecco le regioni dove i saldi estivi iniziano lunedì 7 luglio 2014, data in cui gli sconti partiranno in tutta l'Italia: sconti al via in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Molise, Umbria, Valle D'Aosta.

Per il Trentino Alto Adige invece vale una regola diversa: qui, infatti, la scelta della data d'inizio saldi è lasciata alla discrezionalità dei commercianti.

Saldi estivi 2014: come evitare le truffe

In tempo di saldi, gli sconti devono essere davvero trasparenti per garantire risparmio e soprattutto la qualità dei prodotti. Vediamo qualche piccola regola per evitare le truffe in occasione dei prossimi sconti di fine stagione.

Regola n°1: la merce deve avere sempre il doppio cartellino: quello col prezzo originario e quello col prezzo ribassato: per qualsiasi dubbio sulla percentuale di sconto e sul prezzo, chiedi chiarimenti al negoziante.

Regola n°2: se la merce acquistata è difettosa, avete diritto al cambio o alla riduzione del prezzo pagato. Quello che non dovete fare è buttare lo scontrino e togliere l'etichetta.

Regola n°3: qualche giorno prima che i saldi inizino, è consigliabile fare un giro per i negozi e controllare i prezzi originali sui cartellini. Questa regola -che può essere definita di normale precauzione- ci aiuterà a capire se, a saldi iniziati, lo sconto praticato sarà reale o meno.

Regola n°4: i prezzi esposti vincolano il venditore: se alla cassa vengono praticati prezzi o sconti diversi da quelli indicati, fatelo notare al negoziante!

Segui la nostra pagina Facebook!