Nel panorama del commercio online a partire dal 13 Giugno 2014 entrerà in vigore nel nostro paese la direttiva comunitaria 83/2011/UE, che introduce nuove regole per gli acquisti superiori ai 50 euro compiuti su internet.

Il primo e sostanziale grande cambiamento dello shopping online riguarderà la garanzia "Soddisfatti o rimborsati" ovvero la possibilità di poter restituire il prodotto se questo non soddisfa più i nostri bisogni; la precedente normativa stabiliva in 10 i giorni, dalla data di ricevimento della merce, entro i quali si poteva rispedire indietro il prodotto che non ci interessava più; ad oggi con la nuova direttiva comunitaria 83/2011/UE questo periodo di tempo viene allungato e diventa di 14 giorni.

I consumatori in poche parole avranno quindi 2 settimane per poter rispedire il prodotto non più utile al commerciante online, per poi vedersi rimborsato il corrispettivo pagato precedentemente.

Altro cambiamento importante riguarda i tempi di rimborso da parte del commerciante online quando il consumatore restituisce il prodotto con la garanzia "soddisfatti o rimborsati": con la precedente legge il commerciante doveva rimborsare il tutto entro 30 giorni dalla data di ricevimento del prodotto; con la nuova direttiva il titolare del sito e-commerce dovrà rimborsare il precedente pagamento entro 14 giorni: i tempi risultano quindi dimezzati.

La nuova direttiva inoltre regola le spese di spedizione dovute al reso del prodotto: il commerciante online deve esplicitamente indicare a quanto ammontano; in caso contrario se nulla è scritto il consumatore potrà restiture il prodotto anche se l'imballo non è più in buono stato e le spese saranno tutte a carico del venditore.

Sono state introdotte poi nuove regole per aumentare il livello di chiarezza nella descrizione dei prodotti, sulla durata e sul tipo di garanzia (italiana o europea) e da quali voci è composto il prezzo (se è comprensivo o meno d'IVA, di spese di spedizioni eccetera).

I possessori di un sito di shopping online se non rispetteranno queste nuove regole si troveranno in grossi guai: sono infatti previste multe da 5.000 euro fino a 5 milioni di euro per i casi più gravi (e presupponiamo per elevatissimi volumi di vendite).

Se voi amate fare shopping online ci sono anche alcuni accorgimenti che vi aiuteranno ad avere un esperienza migliore nell'utilizzo dei siti e-commerce:

  1. Informatevi sempre prima, tramite contatti email, numero di telefono del venditore, per conoscere maggiori dettagli su cosa state per acquistare se avete dubbi a riguardo;
  2. Stampate se possibile la pagina del sito web sulle condizioni di vendita e del prodotto prima di acquistarlo, per avere una prova concreta;
  3. Verificare che il sito sia conforme agli standard di sicurezza durante l'acquisto (compare sulla barra del browser le chiavetta per i siti che iniziano con https)
  4. Non fate acquisti online tramite computer o altri device connessi a internet che siano pubblici per ovvi problemi di privacy e sicurezza dei vostri dati personali.
Gli acquisti online in Italia sono in crescita, sempre più persone (16 milioni che lo hanno fatto almeno una volta nel 2013) fanno shopping su siti e-commerce; le nuove regole sicuramente daranno più sicurezza ai consumatori e invoglieranno ancora di più quest'ultimi ad acquistare tramite internet.

Segui la nostra pagina Facebook!