Non è solo la forbice delle disuguaglianze a preoccupare chi si trova a dover far quadrare i conti a fine mese. Se è vero che in Italia i poveri percepiscono una quota molto bassa dei redditi generati a livello nazionale, è altrettanto vero che purtroppo quegli stessi redditi si trovano a confrontarsi con un costo della vita crescente e spesso troppo elevato. A metterlo in evidenza nero su bianco all'interno di un recente comunicato è l'Adoc, spiegando che i nostri redditi sono più bassi del 24% rispetto alla media europea.

Una situazione che le famiglie si trovano purtroppo a scontare quotidianamente, soprattutto nel caso di quelle con redditi più bassi (così come indicato recentemente anche all'interno di un dossier in arrivo dall'Eurostat).

Oltre 750 euro in meno per le famiglie italiane

Secondo l'Associazione a difesa e orientamento dei consumatori, i redditi delle famiglie italiane sarebbero più bassi per un importo superiore alle 750 euro rispetto a quanto non avviene per una famiglia francese o europea.

All'interno di questa particolare comparazione, emerge poi che la pressione fiscale rende più oneroso affrontare le inevitabili incombenze economiche della vita quotidiana. Molti italiani si trovano così schiacciati da bassi redditi, precarizzazione ed un costo della vita elevato. Solo le famiglie portoghesi e greche vivono una situazione peggiore rispetto alla nostra. Una situazione sulla quale l'Adoc chiede di procedere ad un repentino cambio di rotta.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto