Non corre in questo momento buon sangue tra l'Europa e il governo Conte, o almeno questo è quello che sembra emergere dagli scenari politici ed economici che si stanno delineando. Da una parte c'è un esecutivo che non intende indietreggiare di molto rispetto all'idea di innalzare il debito per provare a sostenere l'economia con le discusse misure proposte sin'ora, dall'altra c'è l'Europa che continua ad avere timore della condizione dei conti italiani [VIDEO] e soprattutto i mercati che non danno risposte di grande fiducia alla politica giallo-verde. C'è chi, però, come il segretario del Pd Maurizio Martina intravede addirittura l'idea di un piano finalizzato all'uscita dall'Europa portato avanti dall'attuale maggioranza di governo.

Martina apre a un fronte europeista

"Europa al lavoro! Noi, al lavoro per l'Europa" è la manifestazione a cui Maurizio Martina ha partecipato e a margine della quale è stato intercettato dai microfoni di Repubblica. Messo davanti alla richiesta di fornire un'opinione riguardo all'idea di Pierferdinando Casini di creare un unico fronte europeista, il segretario del Pd fornisce una risposta piuttosto chiara: "Penso che tutte le forze - afferma - che sono convintamente europeiste devono battersi in ogni paese. Le modalità si possono studiare prima e dopo il voto. La cosa importante è però scendere in strada e spiegare ai concittadini quale può essere il cambiamento che l'Europa deve avere"

Incalzato su quali potrebbero essere i margini di un'eventuale nuova alleanza o comunque fronte politico finalizzato a tutelare l'animo europeista italiano, Martina risponde con diplomazia ed un attacco all'esecutivo guidato da Giuseppe Conte.

"Tutte le persone - sottolinea il segretario - che sentono come noi il bisogno di reagire a chi dal governo vuole disgregare il progetto europeo". Non mancano, tuttavia, le critiche a quello che è il sistema Ue attuale: "L'Europa che abbiamo visto fin qui noi la vogliamo cambiare, Ma in meglio".

Martina nella politica economica del governo vede l'obiettivo di uscire dall'Europa

"Salvini ,Orban, Le Pen e gli alleati di questo governo vogliono distruggere l'Europa". Inizia così l'esposizione di un concetto di Martina che poi viene contestualizzato al momento politico attuale: "Agli italiani dobbiamo dire una cosa molto vera. Quando un esecutivo utilizza i conti pubblici del Paese, come sta facendo quello in carica [VIDEO], ci sta portando a sbattere e sta scientemente progettando l'uscita dell'Europa. Siamo di fronte ad un Governo irresponsabile e pericoloso".