"Striscia la Notizia" continua a manifestare l'attenzione nei confronti dei cittadini, provando a denunciare situazioni che possono portare alle volte a situazioni incresciose e, in altre, addirittura a perdere del denaro, come accaduto con la così detta "truffa del Postamat". Uno strumento di cui alcuni malintenzionati si servono per appropriarsi indebitamente di denaro, truffando dei malcapitati che si vedono il conto corrente svuotato a volte senza accorgersene.

I venditori vengono truffati

E' stato l'inviato di "Striscia la notizia" Moreno Morello a porre la lente di ingrandimento su questa vicenda.

Il modus operandi di quanti intendono avvantaggiarsi della truffa era quello di basarsi sull'equivoco. Infatti tutto nasce da un finto fraintendimento su quello che dovrebbe essere il pagamento da effettuare nei confronti di chi vende un prodotto on line che, in realtà, diventa vittima del raggiro. Il funzionamento della truffa inquieta per la semplicità del meccanismo, ma allo stesso modo basta un po' di attenzione per evitare di esserne vittime.

Il funzionamento della truffa

L'esempio che può diventare adatto a semplificare la vicenda per comprenderne il funzionamento è quello di un oggetto in vendita. Un soggetto interessato contatta il venditore e propone la possibilità di pagarlo attraverso un "vaglia veloce".

Il venditore, a quel punto, viene invitato a presentarsi presso un Postamat, gli si fornisce un codice segreto attraverso cui potrà beneficiare dell'accredito dei soldi da incassare per la vendita del prodotto. La vittima naturalmente, trovandosi di fronte al Postamat, si trova ad effettuare l'accesso ai propri servizi, inserendo il proprio Pin e, in maniera inconsapevole grazie al codice segreto, si trova, di fatto, a fare una ricarica Postepay nei confronti di chi gliel'ha fornito.

Ed è chiaro che, qualora non si sia mantenuta traccia della contabilità dei propri movimenti sul conto, è difficile smascherare la truffa nel breve termine. Un problema di cui, ovviamente, Poste Italiane non ha alcuna responsabilità e che va risolto semplicemente mantenendo la maggiore attenzione possibile di fronte alla possibilità di imbattersi in soggetti che non si fanno problemi ad attuare raggiri finalizzati a ottenere guadagni semplici e, naturalmente, al di fuori della legalità.

Non resta, dunque, che prestare la massima attenzione.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!