Proseguiamo il ciclo di articoli dedicati a Blasting Talks, con interviste esclusive a business leader di diversi settori al fine di capire in che modo le aziende stanno affrontando l’emergenza Coronavirus. Oggi parliamo con Francesco Banfi, amministratore delegato di brumbrum, società che permette di acquistare o noleggiare auto per lunghi periodi interamente online.

Partiamo da uno sguardo d’insieme sul comparto. Di cosa vi occupate e quali sono i servizi che offrite sul sito di brumbrum?

Brumbrum è un e-commerce di auto usate, km 0 e noleggio a lungo termine. Le auto acquistabili sul sito sono di proprietà dell’azienda.

Sulla vetrina digitale è possibile visionare una vasta gamma di auto usate e a km 0 certificate e con fino a 3 anni di garanzia, acquistabili comodamente online e su libera scelta con finanziamento del 100% dell’importo. Oltre all’acquisto, brumbrum offre un’ampia scelta di modelli con formula noleggio a lungo termine per privati, anche con anticipo zero.

Qual è stato l’impatto della crisi da Coronavirus e in quale modo avete affrontato il lockdown?

Durante il lockdown la domanda di autovetture è inevitabilmente diminuita, quindi abbiamo continuato a lavorare a regime ridotto per prepararci al meglio in vista della riapertura. Il nostro team tech ha sviluppato e migliorato il nostro sito per prepararlo alle sfide future.

L’area commerciale e marketing si sono dedicate allo studio del mercato, in modo da capire la sua evoluzione e farci trovare pronti alla ripartenza. L’area produttiva invece ha lavorato fino al blocco delle regioni, quando è stata costretta a fermarsi per l’interruzione del flusso dei ricambi.

Con l’avvio della Fase 2 l’Italia ha cominciato i primi passi verso la ripartenza.

Può raccontare ai lettori quali sono state le difficoltà che caratterizzano questo particolare momento e quali strategie avete intenzione di mettere in atto per favorire il rilancio dell’attività nei prossimi mesi?

Siamo convinti che per quanto riguarda l’acquisto delle auto nel prossimo futuro ci sarà un maggiore ricorso a canali di acquisto online, in modo da ridurre il contatto fisico come invece ci può essere in una concessionaria.

Noi come e-commerce siamo già abituati a vendere in rete, ma per migliorare ulteriormente la sicurezza del processo d’acquisto e permettere ai clienti di risolvere i problemi di mobilità senza rischi per la salute, abbiamo da poco implementato una nuova modalità di consegna a domicilio. In poche parole, quando un cliente acquista una vettura su brumbrum.it, questa viene sanificata e igienizzata in maniera professionale e poi consegnata da un driver a domicilio nel rispetto della normativa vigente. Queste procedure servono a garantire il massimo della pulizia e dell’igiene del veicolo.

Dal punto di vista dell’impatto commerciale di Covid-19, in che modo è cambiata la relazione con i vostri clienti?

Dalle molte telefonate ricevute dal nostro Servizio Clienti è emerso che il tema della pulizia delle auto ha acquisito un’importanza maggiore nelle ultime settimane. Per venire incontro ai bisogni dei nostri clienti abbiamo incrementato ulteriormente il livello di igiene all’interno delle vetture che entrano nella nostra Factory adottando un dispositivo certificato CE in grado di nebulizzare un disinfettante a base alcolica.

Il Covid-19 ha cambiato in modo profondo il settore della mobilità. Crede che questa trasformazione rimarrà anche dopo la fine della pandemia? Pensa che possa portare delle trasformazioni positive per l’intero settore?

È possibile che l’auto privata torni ad essere protagonista nel settore della mobilità, e questo è sicuramente positivo per il mondo dell’automotive.

Il mercato però si dovrà adeguare alle nuove normative sanitarie. Questo porterà il settore a cambiare e ad adottare regole e strategie maggiormente innovative e tecnologiche. Per cui, questa è sicuramente una opportunità per rendere più moderno e all’avanguardia il mercato dell'auto, che ha tutte le potenzialità per crescere e superare questa crisi.

Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!