Negli ultimi anni in Italia si sta verificando un "ritorno alla terra" da parte delle nuove generazioni. In particolare, sono i più giovani che spesso scelgono di lavorare i terreni agricoli di famiglia o di investire nell'acquisto di nuove terre. A tal proposito in Puglia è stata recentemente promossa un'iniziativa volta proprio a favorire l'impegno agricolo dei più giovani, con terreni in vendita a prezzi agevolati per gli under 35. A rendere pubblici maggiori dettagli, negli scorsi giorni, è stata Coldiretti.

Ismea: vendita di terre in Puglia con agevolazioni ai giovani agricoltori

Gli ettari di terreno di proprietà di Ismea disponibili in Puglia sono precisamente 1.557. Questi potranno essere venduti prevedendo apposite agevolazioni per i giovani under 35 disponibili a investire nel settore agricolo. Nello specifico, i lotti sono così suddivisi: 8 terreni in provincia di Bari, 25 terreni in provincia di Foggia, 6 terre nella provincia di BAT, 15 terreni in quella di Brindisi, 4 terreni in provincia di Lecce e 13 terre in quella di Taranto.

Istituita dall'art.16 della legge 28 luglio 2016 n.154, la Banca delle Terre Agricole comprende un inventario di tutti quei terreni agricoli che sono inutilizzati a casa di prepensionamenti o che si trovano in stato di abbandono.

Nell'elenco sono riportate, in modo dettagliato, tutte le informazioni relative ai singoli appezzamenti agricoli: caratteristiche strutturali, infrastrutturali e naturali, e le relative condizioni di acquisto e cessione.

L'accesso alla Banca delle Terre Agricole è completamente gratuito.

L'agricoltura come settore occupazionale attrattivo

L'agricoltura oggi torna a essere un settore occupazionale sempre più attrattivo. Il trend pare destinato a mantenersi positivo nei prossimi anni, anche grazie a iniziative come quella pugliese.

Complessivamente fra gli imprenditori agricoli ve ne sono tanti che hanno preso in mano le redini delle terre dei propri genitori, ma ve ne sono altrettanti che decidono di ritornare alla terra dopo aver avuto altre esperienze formative e professionali in settori diversi da quello agricolo.

Secondo una recente indagine condotta da Coldiretti, è emerso che otto italiani su 10 sarebbero contenti se il proprio figlio decidesse di dedicarsi all'agricoltura, coltivando un terreno agricolo di proprietà. Le aziende agricole degli under 35 hanno mediamente una superficie che supera il 54% del resto delle terre, un fatturato più elevato (circa il 75% in più), e il 50% degli occupati rispetto alla media.

I dati mettono quindi in evidenza come vi sia un positivo trend che riguarda il settore agricolo, in Puglia, ma anche nel resto d'Italia. Rispetto al passato, oggi l'agricoltura è considerata un settore volano per investimenti redditizi e in particolare la Puglia negli ultimi tempi ha riportato la terra al centro del dibattito politico, sociale ed economico.