Pochissimi minuti prima di sferrare il suo attacco sul ponte di Westminister a Londra, l'attentatore Masood si collegò su Whatsapp, notizia rivelata dal Guardian. Questo probabilmente significa che l'uomo era guidato da qualcun altro, che passo passo gli diceva cosa fare. Intanto sono state fermate altre 11 persone, dieci delle quali sono ancora in carcere a Manchester e all' East London.

La polizia ha anche sequestrato diversi veicoli, immediatamente dopo l'attentato di mercoledì, ovvero un furgone e tre auto.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

In questi giorni è stata sequestrata un' altra auto dal valore di 4000.000 euro: nel corso del blitz è stato anche arrestato un altro 35 enne.

Continuano le polemiche sulla sicurezza

Dopo quello che è accaduto a Londra sono scoppiate numerose polemiche, relative alla sicurezza e di come l'attentato poteva essere evitato.

L'attentatore un uomo di 52 anni convertito all'Islam, era noto alle forze dell'ordine per le sue ideologie radicali. Quello che ci si chiede è come sia stato possibile non prevedere quello che avrebbe poi fatto, visto che era costantemente controllato dai M15, ovvero i servizi segreti di sua maestà.

Inoltre, un' altra fonte di polemiche riguarda la fuga della premier Theresa May, infatti poco dopo l'accaduto è stato reso pubblico dal Sun, il video che testimonia la fuga della donna, da un parcheggio non coperto e senza porte ad appena 100 mt dall'attentatore. Si vede che la donna viene scortata al suo suv da almeno 6 addetti alla sicurezza. Ma ciò che preoccupa tutti è che se vi fosse stato un altro attentatore, avrebbe sicuramento commesso una strage.

Sale a cinque il numero delle vittime

Scotland Yard fa sapere, mediante il proprio profilo twitter, che il numero delle vittime che è salito a cinque. La quinta vittima era un uomo di 75 anni che era stato portato in ospedale già in condizioni disperate, mantenuto in vita dai vari macchinari.

I migliori video del giorno

Come ben sappiamo l'atra vittima è il poliziotto che disarmato ha cercato di fermare l'attentatore che lo ha colpito con un coltello. Le altre due vittime sono una donna di 43 anni di origine spagnola, e un turista americano di 54 anni. tra le vittime inoltre si conta anche l'attentatore, freddato da un agente di polizia.