Nonostante la crisi di liquidità non accenni ad arrestare i propri effetti, numerosi cittadini italiani mostrano ancora la volontà di investire il proprio denaro, con conti deposito e #Buoni fruttiferi postali a costituire gli strumenti più utilizzati; in particolare quest'ultimi riscuotono grandi consensi da parte dei nostri connazionali, con un giro di danaro prossimo ai 200 miliardi di euro. Le ragioni risiedono probabilmente nella sicurezza dell'investimento, garantito dallo Stato, e nei costi necessari a sostenerlo, praticamente nulli eccezion fatta per il prelievo fiscale fissato a quota 12,5%.



La Cassa Depositi e Prestiti ha completato le nuove emissioni di Buoni Fruttiferi Postali 2014 con gli stessi Bfp ad esser poi stati collocati sul mercato dal gruppo #poste italiane; quello condotto dalla stessa Cassa Depositi è un restyling totale, con i rendimenti a variare in base alla durata prescelta dagli investitori.

In questa sede ci limiteremo solo ad una breve panoramica sulle emissioni di Buoni fruttiferi postali 2014, ragion per cui vi rimandiamo direttamente al sito di Poste Italiane per avere a disposizione un quadro più ampio e dettagliato.

Buoni fruttiferi postali 2014: rendimenti e durata delle nuove emissioni

Sono in totale 12 le nuove emissioni di Buoni fruttiferi postali ultimate dalla Cassa Depositi e Prestiti tra il 2013 e il 2014, con gli investitori a poter scegliere tra due categorie differenti (tralasciando quella riservata alle imprese); per chi si voglia indirizzare su brevi-medi periodi l'ideale sarebbe puntare sui Buoni fruttiferi postali a 18 mesi e sui Bfp Renditalia, che a fronte di archi di tempo piuttosto ridotti offrono rendimenti non particolarmente consistenti (0,6% lordo su base annua).



Chi voglia maturare rendimenti più elevati deve quindi rivolgere la propria attenzione a strumenti dalla durata medio-lunga, come i Buoni fruttiferi postali Ordinari, quelli dedicati ai minori e i Bfp 3x4. Queste categorie presentano un carattere in comune, ovvero il fatto di assicurare rendimenti prestabiliti che vanno crescendo nel tempo; nel caso dei Buoni fruttiferi postali Ordinari ad esempio, si va dallo 0,25% lordo assicurato ogni 12 mesi sino al 4,75% garantito dal 18° anno in poi. Percorso simile per i Bfp 3x4, che partono dall'1,25% del primo anno e arrivano al 4,26% lordo in vigore dal 10° anno in poi.



Come già accennato, sul sito di Poste Italiane è possibile reperire l'elenco completo di tutti i Buoni fruttiferi postali 2014 con tanto di caratteristiche e condizioni; per quel che concerne calcolo e rendimenti garantiti è possibile inoltre servirsi di un apposito strumento messo a disposizione da Poste Italiane sempre sul proprio sito, un pratico calcolatore in grado di produrre come output gli interessi da potersi maturare nel tempo. Perché il calcolatore funzioni l'utente dovrà ovviamente inserire tutte le informazioni relative al proprio buono.



A proposito di ciò, appare doveroso sottolineare che l'Associazione Difesa Consumatori - Adico- ha recentemente messo in guardia i consumatori riguardo la presunta mancata applicazione dei tassi di interesse pubblicizzati da Poste Italiane a proposito dei Buoni fruttiferi postali 2014; stando a quanto trapelato in seguito alla denuncia sporta da un'investitore, pare che i tassi d'interesse riportati sulla parte posteriore del buono non corrispondono più a quelli segnalati attualmente sul sito delle Poste. Il consiglio che possiamo darvi è dunque quello di leggere attentamente le condizioni riportate online e di verificarne la rispondenza con quanto segnato sul retro del vostro buono.



In apertura abbiamo istituito un parallelo tra i Buoni fruttiferi postali emessi nel 2014 e i conti deposito, sottolineando come si tratti di strumenti di investimento molto graditi agli italiani; in considerazione di ciò, ci siamo concentrati anche sui secondi rinvenendo offerte particolarmente vantaggiose. Su tutte quelle di YouBanking e Findomestic, con la prima ad offrire addirittura la possibilità di riscuotere gli interessi maturati anticipatamente.