Come se non bastasse il maltempo, nei prossimi giorni tutta l'Italia sarà messa in ginocchio da una serie di mobilitazioni dei lavoratori. La situazione più temuta è sicuramente quella relativa allo sciopero nazionale dei mezzi pubblici del 5 febbraio 2014. Tutte le maggiori sigle sindacali hanno aderito all'agitazione e c'è, dunque, il rischio di una paralisi importante nelle principali città italiane. Da tenere d'occhio è soprattutto la soluzione relativa alla Capitale.

Sciopero mezzi pubblici 5 febbraio: orari, fasce di garanzia e possibile revoca a Roma

A Roma, mercoledì 5 febbraio alle ore 20.45 è, infatti, in programma la semifinale d'andata di Coppa Italia, Roma-Napoli.

Una gara che catalizzerà l'attenzione dei più e che comporterà un grande afflusso di pubblico allo 'Stadio Olimpico'. L'arrivo dei tifosi ospiti rappresenta una situazione di criticità per le forze dell'ordine e, allo stato attuale dell'arte, non è escluso che nei prossimi giorni ci possano essere delle riunioni tra prefettura e sindacati per arrivare ad una revoca parziale, come già successo lo scorso venerdì 18 ottobre quando in programma c'era sempre un Roma-Napoli, ma di campionato (in quell'occasione si soppresse lo sciopero per quanto riguardava la fascia che andava dalle 20 a fine servizio).

Al momento, dobbiamo tuttavia attenerci alle comunicazioni ufficiali e, in base a quanto pubblicato sul sito ufficiale dell'Atac, possiamo informarci sugli orari della mobilitazione organizzata dalle sigle CGIL, CISL, UIL trasporti, UGL trasporti e separatamente la FAISA CISAL. Il servizio sarà garantito da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Potranno invece incontrarsi moltissimi disagi dalle 8.30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

Segui la nostra pagina Facebook!