Il tema della Riforma Pensioni é finalmente divenuto oggetto di dibattito anche nel nuovo esecutivo Renzi, tra le questioni più calde vi sono certamente prepensionamento ed esodati, le dichiarazioni di Madia e Poletti possono far ipotizzare soluzioni vicine?  



Riforma pensioni, ultime novità: Poletti tratta la questione esodati, si riaccendono le speranze?

Il Ministro del Lavoro Poletti è intervenuto sullo spinoso e delicato caso riguardante i lavoratori esodati, dicendo che il nuovo esecutivo cercherà di risolvere il "dramma pensionistico" di tutti quei lavoratori che a seguito dell'entrata in vigore della Riforma Fornero sono rimasti senza pensione e senza stipendio.

Pubblicità
Pubblicità

Sarà compito dell'esecutivo Renzi reperire i fondi per risolvere una volta per tutte il problema degli esodati, visti anche gli ultimi dati allarmanti disponibili che contano 130.000 lavoratori ancora non salvaguardati.

Qualcosa pare dunque muoversi sul fronte Riforma pensioni dopo un Jobs Act deludente in campo previdenziale e settimane di silenzio.

Riforma pensioni, ultime novità: Madia, prepensionamento e flessibilità ma per chi?

Sulla riforma della Pubblica Amministrazione è intervenuta anche Marianna Madia, Ministro per la Pubblica amministrazione, che ha trattato le questioni prepensionamento e flessibilità per i pubblici dipendenti, ribadendo l'importanza di introdurre forme di prepensionamento per consentire quel ricambio generazionale fermo da decenni.

Riforma pensioni, ultime novità: Damiano, prepensionamento sì ma per tutti i lavoratori!

Damiano dal canto suo è intervenuto tornando a parlare di riforma pensioni e dell'importanza di estendere il prepensionamento a tutti i lavoratori, a suo avviso estendere la platea di prepensionamenti permetterebbe infatti a esodati, precoci ed usuranti di uscire finalmente dal mercato del lavoro. Damiano sposa dunque l'idea di Madia su flessibilità e prepensionamento e invita a non limitare la proposta al solo comparto statale.

Pubblicità

Questo sarebbe l'unico modo per consentire un turnover generazionale e per permettere a molti lavoratori di raggiungere finalmente l'agognata pensione.

Riuscirà il nuovo Governo Renzi alla luce di questi preziosi interventi di Poletti, Madia e Damiano a fare una riforma pensioni atta a salvaguardare gli interessi di tutti quei lavoratori, esodati, precoci ed usuranti, Quota 96 della scuola, rimasti svantaggiati dall'entrata in vigore della Riforma Fornero?

Leggi tutto