Il mondo del lavoro sta diventando un argomento dolente per molti giovani. Vediamo oggi i requisiti e le caratteristiche che si devono possedere per essere assunti a Banca d'Italia.



Banca d'Italia




La Banca d'Italia cerca neolaureati. A giugno inizieranno nuovi tirocini formativi e di orientamento presso gli uffici dell'Arbitro bancario finanziario a Roma. La laurea conseguita dai giovani deve essere una laurea specialistica o magistrale in giurisprudenza presso le università di Roma: La Sapienza, Roma Tre, Tor Vergata, Lumsa e Luiss Guido Carli.

Pubblicità





I candidati devono avere un'età inferiore ai 29 anni al termine della scadenza per la presentazione delle domande di selezione, ossia entro l'11 aprile, e devono avere conseguito il titolo di studio dopo il 30 giugno 2013 con una valutazione non inferiore e 105/110. Le mansioni avranno una durata di 6 mesi e si svolgeranno a Roma, dal lunedì al venerdì, con un orario non inferiore alle 6 ore.



Dieci tirocini
si svolgeranno nell'ambito della segreteria tecnica dell'ABF operante presso la sede di Via XX Settembre mentre gli altri 3 si svolgeranno presso la divisione Coordinamento ABF del Servizio Tutela dei clienti e anti riciclaggio, in Via Milano.





Ai tirocinanti, inoltre, sarà riconosciuto un'indennità di partecipazione pari a 1000 euro mensili lordi associata all'accesso gratuito del servizio di mensa previsto per il personale in corsa. Potete prendere visione del bando ufficiale con tutto il regolamento nel sito della Banca d'Italia, seguendo il percorso Vigilanza, Relazione tra intermediari e clienti, L'Arbitro finanziario Bancario.