Avete in programma, per il prossimo weekend una gita fuori porta? Se sì, vi consigliamo di andare in auto. Il motivo? E' previsto uno sciopero dei treni, di 24 ore. Ebbene sì, l'ennesimo. Questa volta è stato indetto da Cub Trasporti, Coordinamento Nazionale Rsu/Rls Ferrovieri Personale Mobile e da Orsa Ferrovie. Il personale ferroviario che lavora per le aziende ferroviarie che aderiscono ai Gruppi Fsi, Trenord e Ntv sospenderanno il servizio dalle 21 di sabato 12 aprile alle 21 di domenica 13 aprile.

Seguirà più o meno le stesse dinamiche lo sciopero indetto Usb Lavoro Privato (a cui aderiscono sempre ferrovieri di Trenord e Fsi): dalle 21.01 del 12 aprile alle 20.59 del 13 aprile.

Se sono previste le consuete fasce di garanzia? Assolutamente no, trattandosi di giorni festivi.

Pubblicità

Peccato che ormai siano in molti a lavorare di domenica: vedi, per esempio, chi lavora nel campo della ristorazione e nei negozi, ormai aperti 7 giorni su 7.

Questo sciopero porterà poi danni anche al Salone del Mobile, ovvero uno degli eventi più attesi e frequentati di Milano e Lombardia, che inizierà l'8 aprile e terminerà proprio il 13.

C'è quindi da aspettarsi che le istituzioni locali, soprattutto lombarde, si muovano per scongiurare la sospensione del servizio ferroviario, ma qualcosa ci dice che i diretti interessati non cederanno.

Troppi, infatti, i motivi del contendere: basti pensare al nuovo contratto di lavoro che sembra sfavorire i 4200 ferrovieri di Trenord o al mancato rinnovo dell Rsu che sono scadute ormai da sette anni.

E la domanda rimane sempre la stessa: prima o poi riusciranno a trovare un modo per protestare senza creare disagio ai cittadini?