La prima inclusione nelle Graduatorie di istituto o l'aggiornamento in II fascia per il triennio 2014/2017 permette l'accesso anche con idoneità o abilitazione all'insegnamento conseguita presso uno degli Stati dell'Unione Europea o paese extracomunitario. Il titolo di studio con valore di abilitazione all'insegnamento deve essere presentato con modalità e certificazione differenti in base alla tipologia e al paese in cui è stato conseguito (Unione Europea o Stati al di fuori dell'UE).

Graduatorie di istituto II fascia: abilitazione UE

L'aspirante candidato all'inserimento o aggiornamento delle Graduatorie di istituto 2014/2017 per la II fascia con idoneità e abilitazione all'insegnamento conseguita presso uno degli Stati dell'Unione Europea può presentare domanda con modello cartaceo A1 e compilare su Istanze on-line il modello B per la scelta delle Istituzioni scolastiche per le quali si richiede di ricevere incarichi di insegnamento.



L'idoneità o l'abilitazione all'insegnamento, rilasciata da uno degli Stati dell'Unione Europea, deve essere riconosciuta con formale provvedimento ministeriale ai sensi delle direttive comunitarie 2005/36/CE e 2006/100/CE, recepite con il D.L 9 novembre 2007, n.206. Il titolo di abilitazione all'insegnamento in questo modo rilasciato e riconosciuto permette l'iscrizione in II fascia delle Graduatorie di circolo e di istituto per tutto il triennio 2014/2017.

Graduatorie di istituto II fascia: abilitazione al di fuori dell'UE

L'aspirante può richiedere inserimento in II fascia anche con idoneità o abilitazione all'insegnamento conseguita in paesi extracomunitari. Possono presentare domanda di inserimento in II fascia delle Graduatorie di istituto anche i cittadini italiani o comunitari in possesso di idoneità o abilitazione all'insegnamento riconosciuta con formale provvedimento ai sensi dell'art.49 del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1999, n.394. La domanda deve essere presentata con il modello A1.



I candidati in possesso di idoneità o abilitazione rilasciata presso uno degli Stati dell'Unione Europea o in uno Stato extracomunitario, che richiedono l'inclusione o aggiornamento nelle Graduatorie di istituto II fascia, devono essere in possesso di certificazione attestante la conoscenza della lingua italiana di livello C1 o C2 del Quadro Comune Europeo, in base alle materie di insegnamento (ambito tecnico-scientifico o umanistico), come stabilito nell'Allegato A alla nota 7 ottobre 2013, n. 5274, allegata al decreto del bando.

Leggi tutto