Una delle riforme più chiacchierate di questi mesi è la Riforma Fornero, che non è stata abolita dall'attuale governo Renzi e che risulta essere davvero logorante per molti insegnanti che dovranno arrivare quasi alla soglia dei 70 anni per ricevere la pensione. Ecco quindi che all'orizzonte (su un arco temporale di un paio d'anni) appare un'idea del Miur piuttosto accattivante. 

Insegnante: Lavoro logorante

Secondo alcuni studi dell'Inpdap il ruolo dell'insegnate, sia esso di scuole elementari o universitario, è davvero molto logorante e stressante ed arrivare fino alla soglia dei 70 anni in questo lavoro sembra davvero una pazzia.

I docenti, infatti, sempre stando a questo studio, sono la categoria più sottoposta a stress, ansia, attacchi di panico e altre patologie psichiatriche e sembrerebbe un'illogica scelta quella di giungere fino 67-68 anni al lavoro, quando ci sarebbero tanti giovani scalpitanti e preparati pronti a subentrare. Secondo alcuni studi, sarebbero circa 3000 i casi di insegnanti colpiti da stress e altre patologie simili e ciò sarebbe dovuto al rapporto logorante con gli alunni, i genitori di quest'ultimi e l'età che avanza.

Sarebbe un paradosso, quindi, imporre a questi insegnanti di continuare fino ad un'età molto avanzata, col rischio poi che non rendano come debbano e con la possibilità di influire negativamente sull'apprendimento degli studenti, che avrebbero bisogno di gente fresca e preparata che insegni loro le varie discipline.

Miur: idea docenti senior

L'Anief si interroga su come si possa chiedere a docenti ultrasessantenni di reggere ritmi elevatissimi e logoranti, a discapito degli stessi insegnanti ma anche degli alunni, che magari si troveranno docenti scarichi e stressati.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Tale quesito è stato rivolto al Miur, il Ministero dell'istruzione, che ha avuto un colloquio col dottor Pacifico, presidente dell'Anief. Il dottor Pacifico ha in mente un'idea interessantissima: far sì che ai docenti ultra sessantenni, con 20-25 anni di esperienza di insegnamento, venga assegnato il compito di tutoraggio a docenti più giovani per farli avvicinare all'insegnamento con maggiore esperienza.

Sarebbe un'idea importante, in quanto permetterebbe agli insegnanti più anziani di distaccarsi dal mondo del lavoro con gradualità e stessa gradualità si avrà nei nuovi docenti che potranno lentamente fare esperienza con i più esperti ed imparare da loro tanti trucchi e situazioni varie che potranno servire nell'arco della carriera. Un'idea che toglierebbe molti compiti e tanto stress agli insegnati più anziani.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto