Colpo di scena in materia di assunzioni nel mondo della scuola: da 150mila immissioni in ruolo promesse da GaE e idonei e vincitori del concorso 2012, si passa a 200mila. L'annuncio shock del ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini a Palermo nella sua presentazione del piano straordinario di assunzioni nel mondo della Scuola, con l'obiettivo di migliorare l'integrazione degli alunni disabili nel contesto classe.

Intanto si attendono ancora le immissioni in ruolo del personale docente della scuola per l'anno scolastico in corso 2014/2015 e la risoluzione dei 4mila Quota 96 che con il collocamento in pensione potrebbe liberare dei posti utili alle assunzioni dei restanti docenti presenti nelle Graduatorie ad esaurimento.

Giannini: da 150mila e 200mila assunzioni

Sembra proprio che il ministro Giannini abbia preso il posto del Premier, più volte contestato per la sua "annuncite", e ora dichiara che le 150mila assunzioni nel mondo della scuola diventeranno 200mila.

Peccato che ancora non si sia avviato nemmeno il primo progetto di immissioni in ruolo per l'a.s. 2014/2015 in corso e ancora nel limbo tra convocazione dalle vecchie Graduatorie di istituto e le definitive, che in questi giorni hanno fatto il loro ingresso tra le disponibilità di docenti con nuovo inserimento. La Giannini ha inoltre, dichiarato che il suo progetto di ampliare le assunzioni da 150mila a 200mila include un'idea più ampia che si poggia sul miglioramento dell'integrazione nel contesto classe degli alunni con disabilità, aumentando il numero dei docenti specializzati nello svolgimento delle attività sul sostegno.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola



Il ministro ha sottolineato che la scuola non ha disponibilità di un numero sufficiente di insegnanti di sostegno, e il resto degli insegnanti che prendono un incarico di insegnamento su un posto sul sostegno per coprire le mancanze su posto vacante da GaE restituto alle Graduatorie di istituto non sono abbastanza formati per prendersi carico di una disabilità. Proprio in materia di copertura dei posti comuni e di posti sul sostegno, Giannini ha dichiarato che entro il primo settembre 2016 sarà avviato il piano straordinario di immissioni in ruolo di 200mila insegnanti, comprendendo i docenti con specializzazioni e formazione adeguata per affrontare le problematiche della dislessia, sordità, disabilità di qualsiasi altra tipologia all'interno della scuola, lingue differenti, integrazione scolastica tra diverse culture.

Per portare avanti il progetto di nuove assunzioni, esaurimento delle GaE e docenti con il titolo di accesso all'insegnamento o specializzazioni in relazione alle esigenze della scuola, è necessario avviare per tempo le assunzioni dei docenti, permettendo un continuo e corretto ricambio delle professionalità.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto