Prosegue insistentemente il dibattito dell'opinione pubblica e politica dopo il nulla di fatto per il comparto previdenziale in Legge di Stabilità, Damiano torna ad incalzare il Governo Renzi sulla questione flessibilità e propone la pensione anticipata con Quota 100. Dopo la proposta di Tiziano Treu, neo commissario dell'Inps, di istituire una Mini pensione per permettere ai lavoratori, a cui mancano al più tre anni al pensionamento, di poter accedere anzitempo all'agognata pensione istituendo un prestito con l'Inps, ecco giungere la "riesumazione" della Quota 100 da parte del Presidente della Commissione Lavoro. Cesare Damiano, dal canto suo, non ha mai smesso di battersi a favore di un riassetto del comparto previdenziale che punti su misure di flessibilità in uscita e dunque si indirizzi verso la pensione anticipata e il prepensionamento.

Se si percorresse questa strada certamente sarebbe un passo avanti per arginare le polemiche scaturite dopo il nulla di fatto sulle Pensioni nella Legge di Stabilità e permetterebbe ai molti lavoratori disagiati ( Quota 96, precoci e usuranti, esodati) di tornare a sperare nella risoluzione del loro dramma previdenziale.

Pensione anticipata con Quota 100: chi potrà accedervi? I dettagli della proposta di Damiano

Il meccanismo della pensione anticipata con Quota 100 permetterebbe a tutti coloro che sommando età anagrafica e età contributiva raggiungano la soglia 100 di potersi finalmente ritirare dal mercato del lavoro, senza dover attendere il raggiungimento dei requisiti necessari per accedere alla pensione di vecchiaia.

La misura della Quota 100 permetterebbe, dunque, a diversi lavoratori di accedere alla pensione anticipata, pensiamo a coloro che hanno 62 anni d'età e 38 di contributi, oppure a quanti hanno 63 anni d'età e 37 di contributi e via discorrendo. L'idea riesumata da Damiano era già stata enunciata in passato da differenti esponenti politici senza ottenere successo, il Presidente della Commissione Lavoro ha riproposto l'idea pochi giorni fa nel corso della trasmissione MI Manda Rai3.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Renzi

Pensione anticipata alla Treu e pensione anticipata con Quota 100: due proposte, ma il Governo che fa?

Sono in molti oggi a sperare che il Governo Renzi non si sia dimenticato dei lavoratori rimasti bloccati nel limbo previdenziale dopo l'entrata in vigore della Legge Fornero, anche se restano i dubbi sul fatto che il premier Renzi sia effettivamente, ancora, disposto ad ascoltare la voce dei più deboli.

I dubbi della popolazione sono sorti dopo le dure parole che Renzi avrebbe pronunciato contro i sindacati: "Il governo non scende a patti coi Sindacati perché le leggi non si fanno con i Sindacati ma in Parlamento", scatenando la conseguente ira di Susanna Camusso, leader della Cgil, che allibita avrebbe ribattuto con un: "Non si possono più ignorare, l'incontro con il governo Renzi è stato surreale".

Nonostante l'amarezza per questa situazione, le ultime due proposte, quella di una Mini Pensione proposta da Treu e quella della pensione anticipata con quota 100, stanno facendo nuovamente animare gli animi dell'opinione pubblica. Il premier riuscirà questa volta a prendere almeno in considerazione questi due meccanismi di pensione anticipata?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto