Sempre acceso il dibattito in materia di riforma delle Pensioni. Mentre il premier Matteo Renzi da Londra torna a difendere la riforma Fornero del 2011, attribuendole il merito di aver risanato le finanze italiane, in patria arriva una buona notizia per una fetta di esodati, che potranno beneficiare della sesta salvaguardia, mentre permane il silenzio istituzionale sulla questione dei Quota 96 della scuola. Essi, furiosi con il governo si preparano a scendere in piazza il prossimo 10 ottobre. Vediamo tutti gli ultimi aggiornamenti in merito alle questioni previdenziali più scottanti.

Riforma pensioni 2014, Renzi difende la Fornero: modifiche pensione anticipata si allontanano?

"Le finanze italiane sono solide e sostenibili grazie alla riforma del sistema pensionistico e grazie all'avanzo primario": è quanto ha affermato il presidente del Consiglio Matteo Renzi, nel suo intervento degli scorsi giorni alla Guildhall, il municipio della City di Londra. Una difesa della riforma predisposta da Elsa Fornero nel 2011 che preoccupa tutti gli italiani alla ricerca spasmodica di cambiamenti e novità in merito al sistema pensionistico.

Negli ultimi mesi si è parlato molto di una possibile modifica dei termini per accedere alla pensione anticipata, non sono mancate le spinte (almeno teoriche) verso una flessibilizzazione del sistema: ad accennare al tema lo stesso ministro del lavoro Giuliano Poletti e il commissario straordinario dell'Inps Vittorio Conti.

Ma da parte del premier Renzi nessun proclama e nessun atto concreto in questo senso: la carenza di risorse particolarmente accentuata in questo periodo non permette spese ingenti, anzi preme verso una sempre maggiore spending review, anche in ambito pensioni.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Matteo Renzi

E significativo in questo senso è stato anche il richiamo dell'FMI al nostro paese: senza toccare gli assegni previdenziali, sostiene l'organismo internazionale, il taglio della spesa pubblica ad opera del governo di Matteo Renzi rischia di essere troppo poco incisivo.

Riforma pensioni, ultime notizie sugli esodati: salvaguardati altri 32 mila, verso soluzione definitiva?

La commissione lavoro del Senato ha approvato all'unanimità, in data 1 ottobre, il disegno di legge sugli esodati che contiene la sesta salvaguardia per altre 32 mila persone: il totale di esodati salvaguardati raggiunge così le 170mila unità.

Il relatore Mario Mauro (PI) ha riferito che nella stessa sede è stato approvato anche un ordine del giorno che "impegna il governo a quantificare" una volta per tutte il "numero esatto" dei lavoratori rimasti senza lavoro né pensione a causa della riforma Fornero e "a chiudere la partita".

Riforma pensioni 2014 Renzi e Quota 96 della scuola: manifestazione il 10 ottobre

Quello dei Quota 96 della scuola è uno dei capitoli più discussi della riforma delle pensioni.

Quest'estate, quando ormai sembrava tutto fatto, il governo con un clamoroso dietrofront aveva stralciato dal decreto di riforma della PA proprio l'emendamento che avrebbe permesso di mandare in pensione i cosiddetti "esodati scolastici". Da allora le dichiarazioni ufficiali della politica sono diventate via via sempre più scarse, mentre al contrario è montata la protesta dei quasi 4 mila interessati.

Dopo aver partecipato al presidio del 30 settembre al Miur indetto dai Cobas scuola, i rappresentanti dei Quota 96 si sono dati appuntamento per far sentire la propria voce in occasione dello sciopero generale della scuola del 10 ottobre prossimo. Le proteste serviranno a far sentire, ancora una volta, le ragioni della categoria a Renzi e al suo governo? Vi terremo aggiornati su questo tema e, più in generale, su tutto quanto riguarda la riforma delle pensioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto