Un passo di fondamentale importanza all'interno della consultazione proposta dal Miur sulla Buona Scuola, riguarda le nuove opportunità di formazione e carriera per i docenti, al fine di premiare la professionalità.

I docenti devono insegnare ai ragazzi a mettersi in gioco, ma per farlo credibilmente devono poter credere loro per primi, che mettersi in gioco paga.

Il Miur a tal proposito ha proposto possibilità di formazione e carriera nella scuola, che deve essere vista come un' occasione di crescita personale e professionale.

Miur: propone un aumento di stipendio per gli insegnati meritevoli

Vediamo come cambia il compenso degli insegnanti, oggi esso aumenta per automatismo, ossia è legato solo all'anzianità di servizio, in base alle nuove normative, lo stipendio degli insegnanti aumenterebbe in base all'impegno e merito degli obiettivi raggiunti.

Come il docente potrà dimostrare quanto vale?

Il docente potrà dimostrare quanto vale, ed avere così un aumento di stipendio, in base ai seguenti parametri:

  • crediti  didattici: si riferiscono alla qualità dell'insegnamento in classe e alla capacità di migliorare il livello di apprendimento degli studenti.
  • crediti formativi: fanno riferimento alla formazione in servizio a cui tutti sono tenuti, alla attività di ricerca e alla produzione scientifica che alcuni intendono promuovere,
  • crediti professionali: sono quelli assunti all'interno della scuola per promuoverne e sostenerne l'organizzazione e il miglioramento 

Tutti i suddetti crediti faranno parte del portafoglio docente, che sarà in formato elettronico e certificato.

Pubblicità

Quindi possiamo sintetizzare che la progressione in carriera e l'aumento di stipendio dei docenti, non si fonderà più soltanto sull'anzianità, ma dipenderà soprattutto dall'impegno e sul contributo dei docenti al miglioramento della scuola in cui lavorano.

Come funzionerà in concreto l'aumento di stipendio?

Ad ogni docente sarà corrisposto oltre allo stipendio base, una parte aggiuntiva, che verrà calcolata in base alla carriera e merito.La transazione al nuovo sistema di retribuzione dei docenti, avverrò a partire dal 1° settembre 2015