Non si placa il dibattito intorno alla questione previdenziale, assente nella Legge di Stabilità, ma al centro di continui interventi da parte di differenti esponenti politici. Molti concordano sul fatto che sarebbe necessario un riassetto del sistema previdenziale che punti ad una maggiore flessibilità in uscita e dunque a misure a favore della pensione anticipata.

Pensione anticipata con o senza penalizzazioni, Quota 100: le proposte di Damiano

Le due proposte al momento più discusse sono la pensione anticipata alla Damiano con premi e penalizzazioni a 62 anni e la Quota 100, entrambe le proposte sono state effettuate da Cesare Damiano. Il ministro non ha mai smesso di incitare il Governo Renzi affinché favorisca l'uscita anticipata dal mondo del lavoro, al fine anche di risolvere, almeno in parte, le questioni dei lavoratori disagiati (Quota 96, esodati, precoci ed usuranti), gravemente colpiti dalla Riforma Fornero del 2011.

Abolizione Riforma Fornero: in primavera la svolta?

Tra le tante novità per il 2015 non si può certo tralasciare la vittoria della Lega che, dopo aver raccolto oltre 500 mila firme per chiedere l'abolizione della Legge Fornero, ha ottenuto il Sì della Cassazione al referendum abrogativo. Salvini, leader della Lega, si dice fiducioso e su Facebook, ringraziando i suoi sostenitori, precisa: "ormai manca solo l'Ok della Corte Costituzionale" poi prosegue dicendo "se a Roma non fanno scherzi in primavera cancelliamo la Fornero".

Questa soluzione, voluta dalla maggioranza dei lavoratori italiani che non hai mai visto di buon occhio la Riforma Fornero, segnerebbe un vero punto di svolta nel comparto previdenziale italiano, ma fino ad allora le speranze dei tanti cittadini rimasti nel limbo previdenziale ruotano intorno alle ipotesi di pensione anticipata.

Pensione anticipata 2015: a che punto siamo?

Treu ha proposto una Mini pensione, che ricorda molto da vicino l'APA di Poletti, in quanto concederebbe al lavoratore, a cui mancano al più tre anni al pensionamento, la possibilità di accedere alla pensione anticipata grazie ad un prestito Inps.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

La somma andrebbe poi resa senza interessi, con piccole decurtazioni mensili una volta raggiunto l'assegno pensionistico finale. Un'altra proposta è stata quella dell'onorevole Gnecchi che ha chiesto di concedere la pensione anticipata senza penalizzazione per tutti quei lavoratori che non hanno ancora raggiunto i 62 anni d'età e che vogliono lasciare anticipatamente il lavoro.

Allo stato attuale si è tornati a parlare della pensione anticipata alla Damiano con o senza penalizzazioni che consentirebbe al lavoratore di accedere alla pensione a partire dai 62 anni d'età, subendo penalizzazioni dell'ordine del 2% per ogni anno d'anticipo fino ai 66 anni, età in cui non sono previsti né premi né penalizzazioni, poi premi fino ai 70 anni d'età.

Questa proposta richiederebbe però parecchi fondi, al momento non disponibili. Ecco perché l'idea Quota 100 potrebbe maggiormente trovare approvazione dal Governo Renzi. Si tratterebbe della possibilità per i lavoratori che sommando età anagrafica e anzianità contributiva raggiungano la soglia 100 per poter finalmente accedere alla pensione anticipata.

Saranno queste le novità per il 2015? Ossia la pensione anticipata alla Damiano con o senza penalizzazioni, la Quota 100 ed in primavera addirittura l'abolizione della Riforma Fornero?

Vi terremo certamente informati.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto