Ultime novità dal Governo Renzi in tema di riforma Pensioni 2015: sarà modificata la riforma delle pensioni Fornero in modo da poter consentire a tutti i lavoratori, e non solo agli impiegati pubblici come prevede la riforma Pa e pensioni del ministro Marianna Madia, di accedere a "nuove forme di flessibilità in uscita dal lavoro" e quindi alla pensione anticipata. Intanto, in materia di riforma pensioni e Legge di Stabilità 2015, la commissione Bilancio della Camera dei Deputati, presieduta da Francesco Boccia, dovrebbe concludere entro oggi pomeriggio (mercoledì 26 novembre), ma è possibile un nuovo slittamento a venerdì 28 novembre.

Pensione anticipata in riforma pensioni, Poletti: 'Flessibilità in agenda, ma servono risorse'

Forte del sì al Jobs act ieri a Montecitorio malgrado le divisioni del Partito democratico, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti rilancia sulla possibilità di estendere la pensione anticipata già concessa a buona parte dei lavoratori pubblici con il prepensionamento statali previsto nella riforma della Pubblica amministrazione. Una mossa, quella del ministro Poletti, che intanto potrebbe essere finalizzata a raffreddare il clima attualmente incandescente nel Partito democratico che continua in queste ore a dividersi su Jobs act e riforma delle pensioni.

Parlando delle modifiche alla riforma pensioni Fornero e della nuova possibile pensione anticipata il ministro Giuliano Poletti ha sottolineato che la questione è nell'agenda delle riforme del Governo Renzi.

Comunque la pensione anticipata non può essere in ogni caso concessa entro l'anno e i tempi potrebbero essere per niente brevi considerato che a livello di risorse prevista "non c'è nulla nella legge di stabilità e quindi ad ora - ha spiegato l'esponente del Governo Renzi - non ci sono passaggi definiti".

Riforma pensioni 2015 Governo Renzi: 'Necessarie modifiche a legge Fornero'

Tuttavia le modifiche alla riforma pensioni Fornero e l'introduzione di nuove norme che possano garantire a tutti la possibilità della pensione anticipata rappresentano una questione importante per il Governo Renzi, "è un problema reale - ha detto il ministro del Lavoro Giuliano Poletti - ma dobbiamo trovare una modalità per affrontare questo passaggio.

E ovviamente - ha concluso facendo riferimento alle necessarie coperture finanziarie per la pensione anticipata - servono risorse". Dell'importanza di modifiche alla legge Fornero per introdurre nuove forme di "flessibilità in uscita" ha parlato nei giorni scorsi, incalzando il Governo Renzi, il commissario straordinario dell'Inps nonché ex ministro del Lavoro del Governo Prodi, Tiziano Treu.

Riforma pensioni e pensione anticipata 2015, Proietti (Uil): 'Reintrodurre subito flessibilità'

A sollecitare nuove forme di pensione anticipata anche la Uil guidata dal segretario generale Carmelo Barbagallo pronta allo sciopero generale di venerdì 12 dicembre. "È un danno enorme per milioni di persone - ha affermato in una nota è il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, sulla pensione anticipata - non reintrodurre subito una flessibilità in uscita nel pensionamento prevedendo un range tra 62 e 70 anni. Dopo aver passato mesi ad approfondire il tema - ha proseguito il dirigente sindacale - ora il ministro del Lavoro Giuliano Poletti afferma che è 'reale ma non ci sono risorse'.

Per la Uil - ha aggiunto il segretario confederale del sindacato - è invece possibile intervenire subito, rimettendo nel sistema previdenziale - ha spiegato Proietti - una parte degli 80 miliardi prelevati con i provvedimenti Monti-Fornero".

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!