Gli studenti attendono con ansia che la riforma sui test medicina 2015 possa entrare in vigore quanto prima. Questo perché solo così avranno utili informazioni e potranno finalmente organizzarsi sulla prova scritta.

Fino ad ora ciò che è emerso sul test medicina 2015 è la doppia prova (una in inglese), corsi estivi organizzati dagli Atenei per la preparazione e che gli argomenti delle domande del test cambieranno rispetto agli anni precedenti con l'esclusione delle materie di cultura generale e di logica. Questa esclusione andrebbe spiegata col fatto che spesso gli studenti fanno leva proprio su queste domande per poter fare ricorso. Un ricorso che spesso viene accettato, perché la formulazione della domanda risulta ambigua. Ricordiamo che questi aspetti che rappresentano il cuore della riforma sui test medicina 2015 sono suscettibili a modifica e che quindi le cose potrebbero cambiare.

Test Medicina 2015 News: data e le ultime dichiarazioni della Giannini

La Giannini ha fatto presente che per quanto riguarda i test medicina c'è un problema di fondo, se pensiamo che su 220 mila studenti 90mila aspirano al camice bianco. L'aspetto è drammatico se pensiamo che nel 2014 si sono presentati ad affrontare il test medicina 63.000 studenti per 10.500 posti disponibili.

Tuttavia il fatto che ci siano tutti questi studenti che vogliono diventare medici non ci sorprende, se pensiamo che al momento è una delle pochissime facoltà che può garantire ancora un lavoro certo. Le altre facoltà purtroppo non garantiscono più uno sbocco lavorativo e dopo anni di studi e di sacrifici gli studenti si ritrovano disoccupati o nel migliore dei casi a dover far altro.

La Giannini ritiene che per evitare un numero così elevato di iscrizione ai test medicina 2015 verranno promosse all'interno delle scuole delle campagne di orientamento. Lo scopo di queste campagne è quello di far capire allo studente qual è la facoltà più appropiata per lui e diminuire così il numero di domande ai test medicina.

Il ministro dell'Istruzione spera che quest'anno le domande di iscrizione ai test medicina 2015 diminuiscano almeno del 50% con una cifra che si aggiri intorno ai 25-30.000 candidati. Se effettivamente le domande si manterranno su questa cifra allora potranno essere rivalutati i metodi e i criteri di selezione. Al momento però la domanda è spropositata rispetto ai posti disponibili.

Per quanto riguarda la data test medicina 2015, la Giannini fa sapere che verranno affrontanti nella prima decade di settembre. In questo modo almeno gli studenti avranno il tempo di prepararsi al test con la speranza che vengano organizzati presso le università i corsi estivi di cui si parla tanto nella riforma. Proprio sui corsi estivi dovrebbero battersi gli studenti, perché se un sistema meritocratico sceglie i migliori per poterli far accedere alla agognata facoltà di Medicina è giusto che tutti abbiano le stesse possibilità. Ricordiamo infatti che i corsi organizzati da strutture private non sono sempre così accessibili da un punto di vista economico. Tu cosa ne pensi? Esprimi il tuo pensiero a riguardo, postando un commento. Per seguire invece le ultime news su date, corsi estivi e struttura del test medicina 2015 clicca in alto su "Segui". 

Segui la nostra pagina Facebook!