Tutti uniti contro il decreto Buona Scuola realizzato dal Governo Renzi, la scuola italiana decide di scioperare per far sentire le propria voce, uno Sciopero Generale indetto per il 5 maggio 2015 con cortei nelle principali piazze delle città di Milano, Roma, Palermo, Cagliari e Bari. Ma quali sono le richieste degli insegnanti?

Le motivazioni dello sciopero e le richieste degli insegnanti

Perché gli insegnanti hanno decido di scioperare il 5 maggio 2015?

Pubblicità
Pubblicità

Perché dare il via ad uno sciopero generale indetto in maniera unita da Cgil, Cisl, Uil, Gilda-Fgu e Snals-Confsal? Il mondo della scuola ha deciso di far sentire così la propria voce, un maxi sciopero che coinvolgerà tutta l'Italia e si concentrerà nelle piazze di Milano, Palermo, Roma, Cagliari e Bari. Le motivazioni di una tale mobilitazione sono numerose, cerchiamo di fare il punto della situazione.

Pubblicità

Uno dei primi punti che gli insegnanti chiedono al governo di affrontare è quello degli insegnanti precari, la stabilizzazione promessa dal Governo Renzi non è ritenuta sufficiente e coinvolge solo una piccola parte dei precari del sistema scuola. L'elaborazione di un nuovo piano di assunzioni e la risoluzione delle problematiche relative alla graduatorie sono fondamentali per assicurare stabilità e continuità sia per gli insegnanti che per gli studenti, senza inoltre sottovalutare le reali necessità in termini di personale dei singoli edifici scolastici.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Politica Scuola

Altra questione chiave è quella del rinnovo dei contratti, in particolare l'adeguamento dei salari che non viene eseguito dal 2008. Per finire, non bisogna poi dimenticare quello che viene definito da parte di professori e professoresse come eccessivo potere fornito ai dirigenti scolastici che attualmente hanno la possibilità di selezionare gli insegnanti da assumere nella propria scuola. Questi sono solo le principali tematiche che la scuola italiana intende affrontare facendo sentire la propria voce e facendo valere le proprie richieste con lo sciopero generale del 5 maggio 2015.

Se siete interessati all'argomento scuola e volete essere sempre aggiornati, vi invito a cliccare il tasto "Segui" per ricevere le ultime notizie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto