L'attesa dei Praticanti Avvocati è ormai quasi giunta al termine. Coloro che hanno sostenuto le faticose prove scritte del 16, 17, 18 Dicembre 2014 potranno finalmente consultare gli elenchi degli ammessi alla prova orale.



Le tre prove scritte (parere in materia di diritto Privato, parere in materia di diritto Penale ed atto giudiziario in materia di diritto Privato, Penale o Amministrativo) affinchè la prova possa ritenersi superata, dovranno essere valutate con una votazione minima complessiva di 90. Punteggio che potrà essere ripartito con l'attribuzione di 30 punti per ogni scritto (valutazione considerata sufficiente)  o di 32 per due scritti ed un solo compito valutato con 28 (votazione di per sè considerata insufficiente).





Gli esiti sono attesi a partire da oggi, 8 Giugno e dalle varie Corti D'Appello giungono le prime indiscrezioni. Sembrerebbe, infatti, che la percentuale dei candidati ammessi alla prova orale, si aggirerebbe intorno al 37% dei partecipanti alla prova scritta su tutto il territorio nazionale. Voci di corridoio, che potrebbero essere smentite una volta pubblicati i risultati, attribuiscono delle percentuali approssimative al numero dei candidati che hanno positivamente superato le tre prove. Tali percentuali sono indicative ed importanti per rendersi conto di quanto sia arduo il percorso scelto dai giovani aspiranti avvocati.

Gli ammessi ammonterebbero al 25% dei candidati per la Corte d'Appello di Roma, le cui prove sono state corrette dalla Corte d'Appello di Milano;

del 27% per la Corte d'Appello di Ancona, prove corrette da Trieste;

del 35% per la Corte di Milano, prove corrette dalla Corte d'Appello di Napoli;

del 30% Napoli, le cui correzioni sono state affidate alla Corte d'Appello di Roma;

del 27% per gli aspiranti di Lecce, i cui compiti sono stati corretti da Brescia;

del 35% per i candidati di Genova,  correzione proveniente dalla C.d.A.

di Cagliari

del 33% per Brescia, prove scritte corrette da Lecce;

del 30% per L'Aquila, correzione a cura della Corte D'Appello di Genova;

del 40% per Venezia, prove corretta dalla C.d.A. di Bologna;

del 30% per Firenze,  corretta dalla C.d.A. di Venezia;

del 40%  per Palermo, correzione della C.d.A. di Salerno;

del 40% per Torino, le cui prove sono state corrette dalla C.d.A.

di Bari;

del 35% per Perugia, prove corrette dalla C.d.A. di Potenza;

del 40% per Trento, corretta dalla C.d.A. di Caltanissetta.

del 40% per Catania corretta dalla C.d.A. di Reggio Calabria

del 33% per Reggio Calabria, corretta dalla C.d.A. di Catania.

Nulla è trapelato con riferimento agli ammessi di altre Corti d'Appello, come quelle di Bologna, Cagliari, Salerno e Potenza. Nell'attesa ai Praticanti Avvocati non resta che prepararsi per la prova orale, la cui prima sessione dovrebbe avere inizio a partire dal 20 Giugno 2015.

Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!