Si è svolto questa mattina nella sede del ministero del Lavoro a Roma, in un clima sereno, il primo incontro tra il ministro Giuliano Poletti e le organizzazioni sindacali nell'ambito del tavolo di confronto sulla riforma pensioni. Si tratta del primo di una serie di incontri che l'esecutivo ha avviato per confrontarsi con le parti sociali sulle questioni che riguardano i trattamenti previdenziali e la governance dell'Inps.

Riforma pensioni 2015, al via il tavolo di confronto tra governo e sindacati

La prossima riunione tra le parti sociali e il ministro del Lavoro è prevista per il 16 luglio prossimo, secondo quanto riferito le organizzazioni di categoria dei pensionati, le prime convocate da Poletti. Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil hanno spiegato in una nota che alla riunione di stamattina si è in particolar modo discusso del sistema dell'adeguamento delle Pensioni al costo della vita e quindi del decreto varato dal Cdm dopo la sentenza della Consulta e ora al vaglio del Parlamento e della situazione generale dei pensionati in Italia.

I sindacati, che da tempo avevano chiesto il confronto e attenevano impazienti, hanno apprezzato la disponibilità dell'esecutivo a continuare il confronto sul sistema previdenziale.

Previdenza, Carla Cantone (Spi-Cgil): novità positive dal ministro Poletti

"E' una novità positiva - ha dichiarato in una nota stampa la leader dello Spi-Cgil - da qui al 16 faremo le nostre valutazioni. Andremo avanti con la mobilitazione - ha sottolineato Carla Cantone - ma il punto vero è la volontà di continuare il confronto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

I pensionati - ha evidenziato la sindacalista sottolineando il risultato importante di oggi per le organizzazioni sindacali - hanno riconquistato il tavolo di confronto sulla loro condizione". Naturalmente i nodi da sciogliere riguardano soprattutto quali nuove modalità di flessibilità in uscita per la pensione anticipata introdurre nella nuova riforma pensioni che punta a modificare la legge Fornero.

Flessibilità per la pensione anticipata, giovedì 18 giugno incontro del Pd

Dibattito acceso nel Pd di Renzi. Proprio per questo, per fare il punto della situazione nel tentativo di smussare le differenze tra minoranza dem e renziani, giovedì 18 giugno, a partire dalle ore 17, nella Sala Berlinguer del Gruppo parlamentare del Partito democratico alla Camera si terrà l'iniziativa sulla intitolata non a caso "La flessibilità nel sistema pensionistico".

Introdurrà i lavori il capogruppo dem in commissione Lavoro alla Camera Maria Luisa Gnecchi, seguiranno gli interventi di Teresa Bellanova, sottosegretario al Lavoro, di Pierpaolo Baretta, sottosegretario all'Economia, del responsabile Lavoro dem Filippo Taddei, del vice-segretario del Pd Lorenzo Guerini, di Ettore Rosato, vice-capogruppo vicario dem alla Camera, e di tutti i deputati Pd della commissione Lavoro compreso il presidente Cesare Damiano a cui saranno affidate le conclusioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto