Dopo avervi indicato le tempistiche sull'abilitazione all'insegnamento secondo Max Bruschi, ispettore del Miur, vi riportiamo le ultime indiscrezioni sull'atteso III ciclo TFA. Ci teniamo a sottolineare che si tratta di notizie ufficiose e non ufficiali. Recentemente è intercorsa una telefonata tra il dott. Rocco Pinneri del Miur e uno dei rappresentanti che sta portando avanti con determinazione un movimento che ha come obbiettivo l'attivazione del III ciclo TFA. Il dottor Pinneri ha comunicato che non è stato ancora attivato un nuovo ciclo, perché la riforma Scuola ha avuto dei tempi maggiori rispetto a quelli previsti e anche per i possibili cambiamenti che potevano essere apportati alla stessa.

III ciclo TFA ci sarà?

Stando a quanto dichiarato dal rappresentante del movimento, il dott. Pinneri ha confermato che la procedura per l'attivazione al TFA ci sarà. La certezza nasce dal fatto che si vuole dare la possibilità a tutti i laureati della magistrale di potersi abilitare, e di non attendere quindi la nuova procedura del corso-concorso che potrebbe anche partire, stando a quanto dichiarato da Max Bruschi, tra il 2018/19. Inoltre il dott. Pinneri ha voluto sottolineare che non ci sarebbero le basi per un eventuale ricorso dei non abilitati per poter partecipare al concorso scuola 2015. Questo perché, se pur fosse stato indetto un III ciclo a maggio, l'abilitazione all'insegnamento sarebbe stata conseguita nel 2016, quindi dopo il concorso a cattedra.

I ricorsi

Ovviamente se il III ciclo TFA non verrà attivato, partiranno i ricorsi dei non abilitanti, che ritengono sia un diritto di tutti avere la possibilità di abilitarsi, come è già successo negli anni precedenti. Parlare di ricorsi è prematuro, al momento bisogna attendere e verificare se quanto comunicato verrà rispettato, anche se i docenti non abilitati si mostrano fiduciosi delle parole di Pinneri. Per quanto riguarda le tempistiche, possiamo solo dire che il bando del I ciclo è uscito a maggio 2012 e il II a maggio del 2014. Per rimanere aggiornati sul mondo della scuola, sulle modalità assunzioni e sui posti disponibili, clicca in alto sul tasto Segui.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto