La situazione economica, in Italia, è in peggioramento. Questa situazione porta, naturalmente, a delle ripercussioni relativamente sulle norme previdenziali. È necessario, a questo punto, che vengano effettuate delle modifiche al sistema pensionistico.

All'ultimo posto come crescita del Pil, rispetto agli altri Paesi europei

È notizia di questi ultimi giorni di una evidente difficoltà del nostro Paese ad accrescere il Pil rispetto a quanto non facciano gli altri Paesi dell'Europa: l'Italia occupa l'ultimo posto in classifica.

I dati sono stati evidenziati dal Bollettino Economico della BCE. Oltre a questo, lo stesso documento, sottolinea come 'l'inflazione si trova ai livelli più bassi dall'inizio dell'anno, anche se si prevede un leggero aumento entro la fine dell'anno in corso'.Negativa la situazione, soprattutto, del sud dell'Italia, evidenziata dal rapporto dell'Associazione per lo sviluppo del Mezzogiorno (SVIMEZ), con il quale si mette l'accento sulla mancanza di industrializzazione in questa parte del territorio italiano con conseguente assenza di risorse umane ed imprenditoriali. A questo punto cosa dovrebbe fare il governo Renzi per risolvere la situazione e per rimettere in moto la nostra economia?

Si cerca di rendere il sistema previdenziale più flessibile

Si continua, in questi giorni, a discutere di quali azioni intraprendere per fare uscire l'Italia da questa grave impasse. Si cerca di modificare la riforma Fornero, quella attualmente in vigore, al fine di rendere più flessibile il sistema previdenziale italiano. Alcune proposte presentate in Parlamento, almeno per il momento, sono state 'congelate', in attesa di conoscere le risorse finanziarie che si avranno, subito dopo l'approvazione della riforma della Pubblica Amministrazionee di quella della Scuola, da destinare a nuovi sistemi di uscita flessibile, secondo quanto evidenziato dal sito investireoggi.it.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Alla riforma della Pensioni, ovviamente, è collegata anche la situazione relativa alla disoccupazione che, da quanto evidenziato in queste ore dall'Istat, ha raggiunto il 44,9 percento, con un netto incremento rispetto al mese precedente.

A questo punto, non ci resta che aspettare il completamento della pausa estiva dei lavori parlamentari, per vedere come il governo Renzi si comporterà nella gestione della riforma del sistema pensionistico italiano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto