Non sarà soltanto un settembre di 'fuoco' ma anche il prossimo mese di ottobre si preannuncia già particolarmente agitato sul fronte della Scuola. Ad annunciare una nuova manifestazione unitaria è il coordinatore nazionale della Gilda Insegnanti, Rino Di Meglio

Come viene riportato dall'agenzia Dire, i sindacati sono fortemente intenzionati a dichiarare guerra alla legge 107, i cui effetti dannosi cominciano a farsi inevitabilmente sentire. 

'Riforma scuola incostituzionale, Renzi ha imbrogliato i precari con le assunzioni'

'Questa riforma contiene diversi aspetti anticostituzionali - ha affermato Di Meglio - Abbiamo già visto il grande imbroglio di Matteo Renzi nei confronti dei precari: il Presidente del Consiglio aveva promesso di assumere duecento mila docenti e, invece, ora ci ritroviamo all'inizio dell'anno scolastico con meno della metà di docenti stabilizzati'.

Pubblicità
Pubblicità

La situazione è di quelle particolarmente ingarbugliate, proprio a motivo della grande confusione che si è venuta a creare con le assunzioni, ed in particolar modo con la fase B del piano assunzionale del Miur, dove tutto è stato deciso da un misterioso algoritmo, sulla cui regolarità si nutrono sospetti sempre più concreti, vista la mancanza totale di graduatorie 'pubbliche'.

News scuola e rinnovo contratto: Di Meglio 'Nessuno pensi di togliere scatti di anzianità'

Non è la 'Buona Scuola' quella renziana, ma la 'Cattiva Scuola', quella che non ha voluto prendere in considerazione il rinnovo del contratto relativo al personale scolastico, 'congelato' ormai da sette anni.

Pubblicità

Di Meglio, a questo proposito, diffida il governo a pensare di togliere gli scatti di anzianità con il pretesto di dover recuperare delle risorse, altrimenti la trattativa si bloccherà immediatamente.A questo proposito il coordinatore della Gilda Insegnanti ha voluto lanciare un appello, rivolto in modo particolare ai costituzionalisti, agli intellettuali e a tutti coloro che hanno a cuore le sorti della scuola pubblica affinché venga fatto qualcosa per cambiare i punti più critici della riforma scolastica varata lo scorso mese di luglio.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto