'Amara' sorpresa per gli insegnanti che credevano di trovare, sul cedolino di ottobre, il bonus da 500 euro per l'autoformazione promesso dal Governo e che quest'anno, a causa dei ritardi nello strutturare la card prepagata che partirà dal prossimo anno scolastico, sarebbe dovuto essere accreditato, appunto, nello stipendio di questo mese. Invece del bonus non vi è alcuna traccia. Anche il ministro dell'istruzione, Stefania Giannini, in un'intervista sul settimanale 'Oggi', confermava l'accredito nella busta paga di ottobre.

Pubblicità
Pubblicità

Corsi di formazione ed universitari in scadenza

Moltissime sono state le richieste, sul sito Orizzonte Scuola, di come usufruire dei 500 euro per l'autoformazione, in che modo fosse possibile rendicontarle e se l'utilizzo del bonus fosse previsto anche per l'iscrizione a corsi universitari, stage, corsi di aggiornamento e master.  Alcuni di questi corsi sarebbero in scadenza proprio in questo periodo e quindi avrebbe sicuramente giovato, a molti insegnanti, trovare accreditato sullo stipendio di ottobre il suddetto bonus.

Pubblicità

La conferma del ministro sulla presenza dei 500 euro non lasciava alcun dubbio e quindi moltissimi docenti, andando sul sito 'Noipa', il servizio telematico che permette, ai dipendenti statali,di visualizzare online il proprio stipendio e fornisce informazioni sul trattamento economico, visionando il cedolino che è già presente ma non ancora scaricabile, hanno trovato il solito importo senza l'extra per l'autoformazione.

Prevista, forse, un'emissione speciale del bonus

L'unica speranza per i docenti, potrebbe essere la previsione di un'emissione speciale dove verrebbe accreditato solamente l'importo extra per la formazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

La scelta di accreditarli a parte sarebbe anche più coerente in quanto i soldi in questione sono esenti da tasse. Il Governo ed il Ministero della pubblica istruzione  non accennano niente in proposito ma dovranno rendersi conto che questa operazione ha creato disillusioni a tantissimi docenti che contavano da subito di poter utilizzare i 500 euro per la propria formazione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto