Arriva la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sul testo della legge di stabilità 2016 proposto dal Governo Renzi, un passaggio fondamentale per poter avviare la discussione parlamentare dei provvedimenti previdenziali che vi sono stati inseriti. Secondo l'iter previsto dalla legge, la bozza arriverà nella giornata di oggi presso il Senato, mentre la sua discussione operativa in aula partirà nella giornata di domani. La manovra peserà per circa 30 miliardi di euro e prevede importanti interventi di salvaguardia per i lavoratori esodati e per le lavoratrici opzione donna.

I soggetti coinvolti si aspettano però di vedere delle modifiche migliorative sulle sanatorie redattedall'esecutivo. Gli esodati chiedono che le misure di tutela siano estese a tutti i 49000 lavoratori coinvolti, mentre la settima salvaguardia inserita nella bozza prevede un paracadute solo per circa 26000 persone. Le lavoratrici opzione donna sottolineano invece la necessità di non considerare i tre mesi di aspettativa di vita, elemento che potrebbe tagliare fuori una parte della platea delle persone coinvolte.

Legge di stabilità 2016 e prepensionamenti: info su part time e precoci

Sembra invece destinato ad essere ben più acceso il dibattito sugli altri provvedimenti inseriti nella legge di stabilità e riguardanti le Pensioni anticipate e la flessibilità in uscita per i lavoratori precoci. Il Governo ha deciso di avviare una sperimentazione riguardante il part time in uscita, un meccanismo che permetterebbe dientrare gradualmente nell'Inps riducendo il proprio orario di lavoro dal 40% al 60%.

L'idea è quindi di riavviare la staffetta generazionale, ma di fatto il provvedimento non porterebbe alcun beneficio ai soggetti che hanno perso il lavoro in età avanzata così comea coloro per i quali si chiedeva di istituire la quota 97. Anche i lavoratori precoci chiedono di poter uscire con 41 anni di versamenti, una misura che però il Governo sembra intenzionato a rimandare al 2016, adducendo alla mancanza di adeguate coperture di bilancio.

Come da nostra abitudine, restiamo a disposizione nel caso desideriate condividere con gli altri lettori del sito la vostra opinione riguardo la legge di stabilità 2016 tramite l'aggiunta di un nuovo commento. Mentre per ricevere tutte le prossime news sul tema delle pensioni flessibili vi ricordiamo di cliccare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!