"La nota di aggiornamento del Def votata alla Camera contiene indicazioni molto importanti e impegnative per il Governo": ad affermarlo è il Presidente della Commissione lavoro alla Camera Cesare Damiano, che ha giudicato in modo positivo le premesse sulle quali si intende intervenire riguardo iltema della riforma previdenziale. L'esponente della minoranza Dem ha voluto evidenziare tra i temi oggetto di un intervento quelli delle Pensioni anticipate conl'opzione donna e della flessibilità in uscita per i lavoratori esodati, che attendono la realizzazione della settima salvaguardia parlamentare.

Ma sulla necessità di un intervento nelle dinamiche di gestione dell'Inps si è posto l'accento anche sugli sgravi per i contratti a tutele crescenti e per l'adeguamento dei versamenti contributivi al 24% delle partite Iva. "La nostra battaglia continuerà per fare in modo che queste indicazione trovino attuazione concreta" conclude Damiano.

Pensioni opzione donna, nuovo intervento di Orietta Armiliato su Rai Tre

Nel frattempo durante la mattinata di oggi si è registrato un nuovo intervento di Orietta Armiliato in rappresentanza del Comitato Opzione Donna.

Durante la trasmissione televisiva"Mi manda Rai Tre" si è tornati ad evidenziare il problema del mancato pensionamento subito da una vasta platea di lavoratrici, che aveva già maturato i requisiti di quiescenza e che è stata indebitamente tagliata fuori dalle tutele previdenziali a causa di due circolari Inps. In particolare, si è fatto il punto sul ricorso presentato dalle lavoratrici presso il Tribunale del Tar laziale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

"C'è stata un'udienza, diciamo che hanno preso atto e lavoreranno alla pratica" ha spiegato lareferente per la comunicazione del Comitato. "Ci hanno rimandato ad una sentenza, nei tempi purtroppo della legge italiana". Resta comunque assodato che le aspettative delle lavoratrici convergono sulla possibilità di una soluzione per via amministrativa, che possa arrivare al più presto e comunque entro l'approvazione della legge di stabilità 2016.

E voi, cosa pensate delle ultime dichiarazioni che vi abbiamo riportato? Se lo desiderate, potete condividere con gli latri lettori del sito la vostra opinione in merito all'attuale stato della previdenza pubblica in Italia. Mentre per ricevere tutti i nuovi articoli di aggiornamento sulle pensioni vi suggeriamo di cliccare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto