Continua anche oggi il dibattito all'interno del Governo Renzi per la riforma delle Pensioni. Stando alle ultime notizie di oggi 13 ottobre 2015, e considerando quanto detto in pubblico durante Che Tempo che Fa dal premier, è sempre più difficile che si possa attuare una riforma strutturale da inserire all'interno della legge di stabilità. Secondo quando riportano il Messaggero ed Il Giornale, le uniche categorie che potrebbero esser favorite durante la finanziaria sono gli esodati e le donne, per le quali potrebbe esserci una proroga della famosa "Opzione Donna".

AGGIORNAMENTO 15 ottobre- Pensioni opzione donna e Esodati, manovre ufficiali in Legge di stabilità

E' appena finita la conferenza stampa del Premier Matteo Renzi, e le due misure di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi sono adesso ufficialmente proposte dal Governo. Nuova salvaguardia per Esodati, e soluzione al problema dell'Opzione Donna che da tempo era stata chiesta in commissione lavoro. Renzi in un tweet (che trovate qui sotto) e in conferenza stampa ha confermato tutto, aggiungendo che la riforma Pensioni più estesa è prevista per il 2016 e non all'interno della legge di stabilità.

Ma almeno una piccola vittoria oggi è stata ottenuta!

Ultime notizie Pensioni oggi 13 ottobre: Renzi chiude alla riforma?

Dopo le dichiarazioni di ieri di Renzi, oggi il premier ha provato a mettere una toppa alle proteste che sono nate, dicendo ai microfoni di Radio 102.5in merito alle ultime sulle pensioni che: "Il governo è pronto a chiudere nel giro di pochi mesi la flessibilità pensionistica ma non in modo raffazzonato: con l’Inps faremo un grande lavoro per coinvolgere gli interessati".

Insomma, ci sarà una manovra, ma sarà nel 2016 e non ora durante la legge di stabilità. Secondo il Messaggero però, il premier Renzi potrebbe pensare almeno ad una sorta di salvagente per le pensioni di alcune categorie, come andremo a spiegarvi nel prossimo paragrafo.

Pensioni Opzione donna, ultime news, esodati e donne si salvano?

Giovedì prossimo sarà discussa dal consiglio dei Minsitri la finanziaria, e secondo fonti interne Renzi sta pensando come ultima carta sulle pensioni di inserire accorgimenti per gli esodati rimasti ancora senza lavoro, anche a costo di spendere una piccola parte delle coperture finanziarie preventivate per questa manovra.

Inoltre per tutelare leDonne, potrebbe esserci una sorta di pensione anticipata, e stando alle ultime notizie riportare dal Giornale, Renzi sta valutando unestensionedell'Opzione donna, per permettere di andare in pensione a 57 anni di età e 35 di contributi, sempre considerando un taglio importante dell'assegno (25-30% le stime) a causa del ricalcolo contributivo. Ricordiamo che dal 1 gennaio prossimo l'età di pensione per le donne passerà dai 63 anni e 9 mesi attuali ai65 anni e 7 mesi e proprio per mitigare questi cambiamenti il Governo potrebbe approvare quest'estensione dell'Opzione Donna.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Segui la nostra pagina Facebook!