Cesare Damiano, esponente dem del Partito Democratico, ha comunicato nella giornata di ieri che, la Commissione Lavoro alla Camera, da lui presieduta, ha votato gli emendamenti relativi alla settima salvaguardia degli esodati. Ora il Testo passa al governo in attesa di una relazione, entro i prossimi 10 giorni, che possa dire quali sono i costi del provvedimento. La proposta di legge in questione consta di quattro articoli. Vediamo, di seguito, quali sono.

Ecco i quattro articoli della proposta di legge della settima salvaguardia

Il primo articolo mette in evidenza la situazione dei Quota 96 con una salvaguardia dei 2.500 lavoratori del comparto scuola, docenti e personale Ata, e macchinisti ferrovieri che hanno raggiunto i requisiti (la quota 96 appunto) entro il 2012.

Pubblicità

Proprio, relativamente al personale della scuola, ricordiamo che questi lavoratori, nonostante abbiano raggiunto i requisiti da ormai tre anni, sono costretti a rimanere al lavoro a causa di un errore presente nella riforma Fornero. Il secondo articolo, riguarda quei lavoratori (circa 26.000) che avevano perso il lavoro entro il 2011. Il terzo articolo, contiene una norma che 'ferma' la penalizzazione ai lavoratori che hanno preso la liquidazione prima del raggiungimento dei 62 anni di età. Infine, il quarto articolo specifica quali sono le coperture finanziarie di questo provvedimento.

Damiano: 'Ci sono già i fondi per la salvaguardia'

Cesare Damiano, entusiasta di quanto approvato in Commissione, ha così commentato nei giorni scorsi: 'La proposta da noi presentata ha lo scopo di garantire la salvaguardia a tutti quei lavoratori rimasti esclusi dalle sei precedenti tutele, tramite un allungamento del periodo di tutela al 6 gennaio 2017. Per la risoluzione di questa problematica ci sono le risorse che sono state risparmiate nel triennio 2013-2015. Si tratta di un miliardo e 300 milioni.

Pubblicità

Aspettiamo che la Conferenza dei Servizi si concluda il più rapidamente possibile in modo da capire quali sono le risorse finanziarie disponibili'.