Secondo Tito Boeri, Presidente Inps, è molto importante attuare una riforma definitiva in merito al tema delle Pensioni. Continuare a dare luogo a mezze soluzioni è solo dispendioso per il Governo e porta ad un nulla di fatto. Molto più sensato, secondo Boeri, è trovare una soluzione che porti ad una chiusura definitiva di una situazione che si perpetua nel tempo ormai da diversi anni, senza trovare una reale forma di tutela. Boeri ha anche specificato che, data la situazione di stallo, sarebbe stato meglio che il 2015 avesse potuto essere annoverato come anno di chiusura della lunga diatriba sul tema pensioni.

Cesare Damiano e la Legge di Stabilità

Cesare Damiano, a quanto pare, è ansioso di esaminare in tutta calma e per intero il testo della Legge di Stabilità. Il Presidente della Commissione Lavoro della Camera vuole avere di fronte a sé dati chiari per quanto concerne ciò che è stato effettuato in quest'ultima e settima salvaguardia nei confronti degli esodati. Essi dovrebbero essere circa 50 mila, in seguito ai dati in possesso dell'Inps. Da non dimenticare è la questione spinosa inerente all'Opzione Donna: è idoneo verificare che anche le donne nate nell'ultimo trimestre del 1957 e del 1958 vi possono rientrare.

Volontà di Damiano sarebbe inserire una fase sperimentale della flessibilità già nella Legge di Stabilità.

Salvini contro Legge Fornero e riforma pensioni nel '16

Matteo Salvini si scaglia ancora contro la Legge Fornero: egli ha risposto a molte domande di Nadia Teffa, nel programma Open Space,ed ha dichiarato la sua avversità in merito a tale legge. Secondo Salvini, questa legge, avrebbe causato non pochi disagi economici a persone con più di 60 anni d'età che si sono ritrovate senza lavoro e senza pensione.

Non bisogna, infine, dare per scontato che il Governo Renzi agisca nel 2016 per cercare di risolvere lo spinoso tema delle pensioni: prima della presentazione della Legge di Stabilità, Matteo Renzi aveva precisato che al suo interno non c'era traccia di qualsiasi forma di pensionamento anticipato. Renzi ha poi aggiunto che si sarebbe mosso in meritoal tema pensioni nel 2016. Enrico Morando, viceministro dell'Economia, ha però precisato, ad Affaritaliani.it, che non è sicuro che il Governo agirà in merito già nel 2016.

Cosa ne sarà delle promesse di Renzi? Finiranno tutte in una bolla di sapone?

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!