Inutile dirlo, la riforma delle Pensioni di Renzi,che sta prendendo forma e che dovrebbe esser inserita nella prossima legge di stabilità non piace praticamente a nessuno. Vediamo le ultime novità di oggi sulle Pensioni, con la forte mobilitazione dei sindacati e con i malumori dei lavoratori precoci che aspettano quota 41 invani, mentre il Governoglissa sull'argomento concentrando i fondi e le risorse su altre questioni più "elettorali", come l'abolizione della Tasi.

Ultime novità Pensioni oggi: contro la riforma proteste di CGIL, CISL e UIL

Bisogna modificare la Legge Fornero e garantire maggior flessibilità in uscita. Questo sostengono i sindacati, che stando alle ultime novità hanno deciso di far sentire la loro voce sul tema delle pensioni, promuovendo una mobilitazione nazionale dal 5 al 15 ottobre davanti a tutte le prefetture italiane. Cgil Cisl e Uil unite insieme lo hanno comunicato in una nota comune diffusa ieri sera. La richiesta al Governo Renzi è quella di introdurre una vera riforma delle pensioni, che garantisca flessibilità e favorisca il turnover in favore dei più giovani.

Dura la UIl che tramite il segretario Barbagallo ha dichiarato di aspettare il confronto con il Ministro Poletti da tempo, e che "non tutti possono andare in pensione alla stessa età, ma bisogna farlo senza penalizzazioni."

Novità Pensioni precoci e Riforma Pensioni Renzi: che fine ha fatto la quota 41?

Anche CGIL e CISL hanno parlato congiuntamente sulla situazione pensionistica, chiedendo come la Uil un tavolo di confronto con gli esponenti del Governo nel minor tempo possibile.

La Cgil ha ricordato ancora una volta come, nonostante da tempo si aspetti una riforma, il Governo Renzi abbia tergiversato senza giungere a proposte concrete. Attenzione particolare anche ai casi di Opzione Donna ed Esodati, "misure che non hanno bisogno di nuove coperture", e soprattuttoai lavoratori precoci, ai quali Renzi non ha mai dato risposte concrete sulla possibilità di attuare la quota 41 senza penalizzazioni.

Damiano ha rilanciato nei giorni scorsi la sua proposta, i sindacati hanno ribadito questa necessità, ora la palla passa al Governo, che non può più far finta di niente. Per le ultime novità sul precoci e sulle pensioni cliccate segui in alto, e se volete fateci sapere la vostra opinione commentando sotto l'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Matteo Renzi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!