"Il confronto con il Governo per correggere la legge di stabilità, dopo la fiducia messa alSenato, continuerà alla Camera": a dichiararlo è il Presidente della Commissione lavoro Cesare Damiano, anticipando i possibili punti caldi della discussione politica a cui dovrà sottostare il testo della Manovra 2016. Per l'esponente della minoranza Dem, l'obiettivo è quello di aprire le salvaguardie previdenziali previste nel testo della bozza redatta dal Governo a tutti i lavoratori effettivamente coinvolti.

"A noi stanno particolarmente a cuore due temi: la previdenza e il lavoro". Per quanto riguarda l'accesso alle Pensioni, le richieste di emendare il dispositivo di leggeverteranno principalmente sul tema della settima salvaguardia degli esodati, su quello dell'opzione donna e sull'allargamento dellano-tax area in favore dei redditi da pensione. Si parlainoltre della richiesta di avviare subito una sperimentazione sulla flessibilità,per aprire le porte della pensione ai lavoratori in età avanzata o con tanti anni di versamenti alle proprie spalle.

Riforma pensioni 2015, i dettagli delle proposte di modifica in favore dei pensionandi

"Per quanto riguarda gli esodati, saranno tutelati altri 31000 lavoratori: tra questigli edili in mobilità e i lavoratori delle aziende fallite, oltre a circa 5000 lavoratori che sono familiari di disabili ai quali hanno prestato assistenza e cura nel corso del 2011", spiega l'On. Damiano. Resta inoltre da affrontare il problema dei circa 20.000 lavoratori che secondo l'istituto di previdenza pubblica sono al momento rimasti tagliati fuori dalle salvaguardie di legge.

Per l'opzione donna "vanno cancellati i 3 mesi di aspettativa di vita", mentre per la no tax area in favore dei pensionati si richiede l'anticipo al 2016. I lavoratori precoci chiedono invece a gran voce di poter ottenere l'ingresso nell'Inps con 41 anni di contribuzione, un'idea già proposta dalla Commissione lavoro della Camera al Governo ma che sembra purtroppo destinata ad essere ridiscussa solo nei primi mesi del prossimo anno.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione qualora desideriate farci avere un vostro riscontro sui principali nodi previdenziali attraverso l'aggiunta di un commento nel sito. Mentre per ricevere tutte le prossime notizie di aggiornamento relative alla riforma pensionistica vi ricordiamo di usare l'apposito pulsante "segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!