Pensioni, investimenti al Sud, enti locali. Su questi tre capitoli ancora aperti si concentrerà il confronto interno alla maggioranza sui possibili cambiamenti da fare alla legge di Stabilità 2016 durante il suo iter parlamentare. Correzioni rispetto al testo varato dal consiglio dei ministri che potrebbero arrivare in due parti, a scaglioni: alcune prime al Senato, altre dopo alla Camera. Sulla riforma pensioni appare comunque sempre più possibile che Matteo Renzi confermi il rinvio al 2016 dell'intervento organico e strutturale, ma non si esclude un "antipasto" di flessibilità, viste le insistenze della minoranza del Partito democratico.

Legge Stabilità, novità dal 2 novembre al Senato, dubbi su pensioni anticipate part-time

La minoranza dem, tramite il presidente della commissione Lavoro della Camera, Cesare Damiano, sollecita di introdurre nuove formule per la pensione anticipata anche in via sperimentale. Lo scopo è quello di dimostrare che la misura è sostenibile dal punto di vista economico. Novità e modifiche potrebbero essere introdotte, invece, sul versante dei prepensionamenti con il part-time per gli over 63. Pare di capire che sulla norma ci siano diverse perplessità e dunque potrebbe essere rivista o eliminata in favore di probabile prestito pensionistico. La commissione Lavoro del Senato, presieduta dal Maurizio Sacconi (di Area Popolare), ha sollecitato all'esecutivo una verifica preliminare dell'efficacia di questa norma.

"Potrebbe non essere lo strumento più efficace - ha detto la senatrice di Area Popolare Federica Chiavaroli, correlatrice del testo - in quanto non adeguatamente conveniente per il lavoratore né per l'impresa". Potrebbe essere rivista anche l'estensione della no tax area per i pensionati, a partire dal 2016 e non più dal 2017 come previsto dal governo.

Sul fronte pensionistico vengono confermate da Palazzo Chigi le misure a tutela degli esodati e l'estensione dell'opzione donne.

Blindate dal governo le norme per l'abolizione della Tasi sulla prima casa e dell'Imu agricola

Altri punti di cui si discute quello sull'aumento della soglia per l'uso del contante.

La misura resta blindata, ma delle novità potrebbero arrivare solo sulle transazioni online e sui money transfer. Blindatissime restano le misure per la riduzione delle tasse, quella che abolisca la Tasi sulla prima casa e quelle che cancella l'Imu agricola su terreni e imbullonati, come ha sottolineato ieri sera il presidente del Consiglio in un'intervista al Tg1 delle 20. Un primo vertice tra esecutivo e maggioranza si è svolto giovedì scorso (26 ottobre) e una nuova riunione è in programma per martedì prossimo (3 novembre) a Palazzo Madama dove entrerà nel vivo l'esame della legge di Stabilità 2016 con le tradizionali audizioni parlamentari dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali e datoriali.

Lo stesso giorno il primo ministro e segretario del Pd Matteo Renzi incontrerà i gruppi parlamentari dem di Montecitorio e Palazzo Madama. A dire "l'ultima parola" nel ciclo di audizioni, mercoledì prossimo (4 novembre) sarà il ministro dell'Economia e Finanze Pier Carlo Padoan.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!