Sono i leader della Lega Nord Matteo Salvini e di Italia dei Valori Ignazio Messina a replicare a muso duro sulla riforma Pensioni all'ex ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Elsa Fornero. Sia Salvini che Messina, ieri, hanno preso la palla al balzo e subito dopo aver letto l'intervista della Fornero pubblicata su Il Mattino hanno replicato con durezza. L'economista esperta di previdenza e del lavoro, rivendicando i meriti della sua legge per salvaguardare la finanza pubblica, ha spiegato ieri che ora è possibile introdurre nuove modifiche.

Inoltre ha auspicato interventi per tagliare le pensioni d'oro: "Basta privilegi".

Pensioni, Messina: Fornero? Il silenzio è d'oro

"Con un'incredibile sfacciataggine la Fornero - ha scritto in una nota il segretario di Italia dei Valori - ancora pontifica sul problema pensione relativo agli ultracinquantenni e ai giovani. E' proprio vero - ha ironizzato Ignazio Messina - che a volte il silenzio è d'oro". L'ex responsabile del Welfare per il Governo Monti, che quattro anni fa annunciò piangendo durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi la riforma pensioni lacrime e sangue che già si sapeva avrebbe creato il problema degli esodati.

"Non paga dei disastri combinati con la sua legge - ha proseguito in una nota il segretario di Idv - che ha creato gli esodati e ha causato la perdita - ha sottolineato - di oltre un milione di posti di lavoro per i giovani". Sotto accusa, in particolare, c'è il drastico aumento dell'età pensionabile che oggi è fissata praticamente a 66 e sette mesi. Idv ha già proposto in Parlamento un disegno di legge per rivedere il sistema pensionistico a partire dall'introduzione di nuove forme di flessibilità in uscita dal lavoro per l'accesso a nuove formule di pensione anticipata.

Salvini: stramaledetta Fornero, la cancelleremo

"Con la legge Fornero i giovani non hanno potuto sostituire - ha spiegato Ignazio Messina in riferimento all'aumento della disoccupazione giovanile - coloro che la stessa normativa ha bloccato verso la pensione dal 2011 ad oggi. Ora la Fornero - ha aggiunto - si permette di indicare nuove ricette". Non sono andate giù le proposte dell'ex ministro, che rilancia tra l'altro anche la soluzione del reddito minimo garantito non solo per gli over 50 che perdono il lavoro ma anche per i giovani ancora disoccupati, così come del resto propone il presidente dell'Inps Tito Boeri che però rimane inascoltato dal Governo Renzi.

"Porga le sue scuse agli italiani - ha concluso il leader di Italia dei Valori replicando alla Fornero - e, una volta per tutte, lasci perdere il tema pensioni visti - ha evidenziato - i danni clamorosi che ha provocato". "Stramaledetta legge Fornero", ha ripetuta ieri il leader della Lega Nord Matteo Salvini che ha assicurato: "Riusciremo a cancellarla".

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!