Milano si prepara ad una nuova ondata di scioperi dei trasporti pubblici. La città lombarda, dopo aver tirato un sospiro di sollievo qualche giorno fa per via dell’annullamento della protesta ferroviaria indetta dal personale di Trenord, si troverà tra qualche ora a dover fare i conti con una doppia agitazione sindacale, che andrà a coinvolgere pure i lavoratori di ATM. Non solo i treni saranno a rischio, ma anche autobus, tram e metropolitana. Vediamo quali sono gli orari dello stop in città e le modalità della sospensione del servizio di entrambe le aziende.

Sciopero mezzi pubblici a Milano: ATM e Trenord fermi

L’organizzazione sindacale CUB Trasporti ha indetto uno sciopero di 4 ore che coinvolgerà il personale di ATM il giorno di mercoledì 16/12. L’agitazione sarà in atto dalle ore 8.45 alle ore 12.45, causando disagi a tutti coloro che dovranno spostarsi in città con i mezzi pubblici, sia per lavoro che per studio, ma anche per altri motivi. Prima di passare a scoprire i dettagli sulla protesta di Trenord, ricordiamo ai nostri lettori che a Milano, per via del troppo inquinamento, ATM ha deciso, in collaborazione con il Comune, di consentire ai cittadini di viaggiare tutto il giorno con un solo biglietto, nel periodo che va dal 17 al 24 dicembre.

Inoltre, già dallo scorso 14 dicembre, è possibile usufruire del servizio BikeMi gratis. I livelli di polveri sottili nell’aria sono elevati, per cui si cerca di incentivare le persone a lasciare l’auto a casa e spostarsi con il trasporto pubblico.

La giornata di giovedì 17/12 sarà problematica per chi utilizza il treno per raggiungere Milano dall’hinterland o viceversa. Le Ferrovie Nord, infatti, hanno annunciato lo sciopero del personale indetto da FILT-CGIL, UIL-Trasporti, FAISA-CISAL, FAST-Ferrovie, UGL-Trasporti e OrSA a partire dalla mezzanotte e fino alle ore 21.00.

Dunque, potrebbero verificarsi cancellazioni o variazioni di percorso per tutti i treni suburbani e regionali. Ad essere coinvolti saranno pure i collegamenti verso l’aeroporto di Malpensa, che verranno sostituiti da autobus, ma senza fermate intermedie. Essendo una giornata lavorativa, saranno garantite le fasce al mattino e alla sera. I treni circoleranno dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e poi dalle ore 18.00 alle ore 21.00.

Prima di lasciarvi, vi ricordiamo che entro la fine dell’anno saranno programmati altri scioperi, come quello di ENAV nel settore aereo a Roma Fiumicino e Ciampino il 25/12, oppure quello di RFI in Piemonte nel settore ferroviario il 28/12. Insomma, neppure durante le feste di Natale 2015 potremo stare tranquilli, perché i disagi saranno dietro l’angolo.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!