Il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini, prosegue nell'esaltazione della riforma Buona Scuola, come nel corso del suo ultimo intervento, ieri alla Leopolda, dove ha parlato di scuola digitale e di Internet in tutte le scuole entro cinque anni: ancora una volta, non ha mancato di osannare il piano assunzionale straordinario chiedendosi 'Avere assunto 100.000 precari è stata una scelta sbagliata?'

Stipendi docenti precari: 'ministro Giannini, dove sono i soldi?'

Dovremmo chiedere, invece, al ministro Giannini che intenzioni ha il governo con i migliaia di docenti precari che devono ancora ricevere gli stipendi di ottobre, novembre e dicembre, oltre ovviamente alla tredicesima.

Ne ha parlato 'La Gazzetta di Modena' che ha prospettato un Natale vergognosamente amaro per centinaia di precari modenesi. 'Dal Ministero non arrivano fondi' questa è la giustificazione che viene data dal Provveditorato, letteralmente tempestato di richieste da parte degli insegnanti che, di fatto, stanno lavorando gratis.

Il fatto è che non esistono certezze, ma solo tanta tanta confusione: l'unica certezza, se vogliamo dirla tutta, è che la Buona Scuola sta continuando ad offendere la dignità di questi insegnanti che svolgono un'attività preziosissima per la sopravvivenza della scuola pubblica italiana.

Scuola ultime news domenica 13 dicembre: SIDI sotto accusa, scaricabarile MIUR e MEF

I sindacati continuano a pressare i vertici ma non riescono a cavarne un ragno dal buco. Sul banco degli imputati il SIDI, il nuovo sistema informatico che dovrebbe facilitare e snellire le operazioni retributive ma che, invece, sembra proprio non funzionare. Aggiungiamoci, poi, lo stucchevole scaricabarile tra il Ministero dell'Istruzione e quello delle Finanze: il primo dice di aver dato il via libera ai pagamenti, il secondo risponde che non ci sono i fondi.Resta l'amarezza di tutti quei docenti abilitati precari che prima si sono visti negare la possibilità di essere assunti la scorsa estate e ora si sentono presi in giro da un governo che continua a parlare di miliardi a favore della scuola e di investimenti record nell'istruzione: un governo che, in realtà, non ha i soldi nemmeno per pagare gli stipendi.'Ministro Giannini, dove sono i nostri soldi?'

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!